menu

CONTRO LE LEGGI RAZZIALI

Domani pubblicherò la seconda parte del vademecum sull’editoria a pagamento, oggi vorrei dare spazio a qualcosa che mi sembra più urgente:

APPELLO DI MICROMEGA: Alla cultura democratica europea e ai giornali che la esprimono

(…)Non ci rivolgeremmo all’opinione pubblica europea se la gravità di queste misure non fosse tale da superare ogni confine nazionale e non richiedesse una reazione responsabile di tutte le persone che credono a una comune umanità. L’Europa non può ammettere che uno dei suoi Paesi fondatori regredisca a livelli primitivi di convivenza, contraddicendo le leggi internazionali e i principi garantisti e di civiltà giuridica su cui si basa la stessa costruzione politica europea. (…)

QUI c’è il testo completo e il link per firmare l’appello e aderire anche su Facebook. I suoi primi firmatari sono scrittori: Andrea Camilleri, Antonio Tabucchi, Dacia Maraini, Dario Fo, Franca Rame, Moni Ovadia, Maurizio Scaparro, Gianni Amelio.

QUI l’opinione di Peacereporter con interventi di giornalisti e giuristi.

Facciamo la nostra piccola parte, facendoci sentire… anche perché prima o poi la storia giudicherà anche tutto questo, e sarà bello poter dire di non essere rimasti a guardare. 🙂
Grazie a tutti voi!

Il post ti è piaciuto? Leggi anche:

One thought on “CONTRO LE LEGGI RAZZIALI”

  1. elenaS83 ha detto:

    Non so perché ma continuo a trovare sempre più similitudini tra la caduta della Repubblica in Star Wars e l’Italia di oggi… Con un punto a favore dell’Imperatore Palpatine, e cioè chelui alle leggi razziali non era arrivato. La realtà supera la fantasia!

    E’ sempre più rassicurante constatare che il fascismo ha impiegato neanche 60 anni per tornare in vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *