menu

La nostra collana di racconti “Futuro Presente”: qualche numero

Con l’uscita del racconto “Liberi tutti!” di Irene Drago, abbiamo concluso la prima stagione della nostra fortunata collana Futuro Presente. Abbiamo poi pubblicato il bando per la seconda stagione di Futuro Presente, dove chiariamo i requisiti che cerchiamo per i racconti.

 

Fortunata perché è andata bene.

Fortunata perché grazie a essa abbiamo conosciuto autori e autrici che ora sono anche amici e amiche.

Fortunata perché abbiamo letto racconti splendidi e mai come oggi necessari.
Eccoli qui: Futuro Presente di Delos Digital – Tutti i titoli
Argomenti? La diversità, l’integrazione, l’immigrazione, le ingiustizie sociali, le sopraffazioni e la violenza di genere, l’ecologia, le bufale online, la guerra, la mutazione, la sicurezza, la segregazione, il terrorismo, il razzismo, l’incontro, tutti trattati in chiave narrativa con storie intense e coinvolgenti e spesso con una buona dose di ironia e umorismo.

Fortunata perché già a pochi mesi dalla sua uscita è stata in lizza per il Premio Italia grazie ai voti di lettori e lettrici.

Fortunata perché l’editore con cui lavoriamo è un editore serio. Qui la fortuna c’entra poco, in effetti! Merito piuttosto della correttezza di Delos Digital, che:

  • sottopone a tutt* gli autori e le autrici un regolare contratto di edizione, semplice e chiaro;
  • retribuisce regolarmente le proprie penne;
  • mette a disposizione un pannello nel quale si possono controllare le vendite e visionare i rendiconti in tempo reale;
  • realizza ebook ben fatti e li rende scaricabili e reperibili in tutte le piattaforme e gli store online senza problemi di reperibilità o di compatibilità.

Questo, nel panorama editoriale italiano, non è un comportamento comune… purtroppo!

Fortunata, (e di nuovo qui la sorte c’entra poco) perché abbiamo selezionato 18 racconti, ma ne abbiamo letti e valutati molti di più, svolgendo il lavoro rigoroso e professionale che è proprio di Studio83!
[ Leggi anche: Dicono di noi – Il portfolio di Studio83 ]

 

Ecco, oggi vorremmo proprio parlare di lavoro e di numeri. Dopo tanto impegno, e dopo diversi anni di scritture e militanze nell’ambiente SF italiano, ci pare giusto dare a voi che ci leggete qualche riscontro più puntuale e preciso sulla prima fase di questa esperienza.

(Attenzione: Futuro Presente non finisce! Stiamo lavorando alla seconda stagione, prestissimo sui vostri ereader: ecco il bando con le caratteristiche richieste dei racconti! Tutti possono partecipare! Mandateci materiale!)

Iniziamo con qualche numero, in coda le considerazioni.

Da giugno 2016 a giugno 2018 abbiamo pubblicato 18 racconti di:

  • 11 autori ( di 3 di loro abbiamo pubblicato 2 lavori )
  • 3 autrici ( di 1 di loro abbiamo pubblicato 2 lavori, 1 di loro l’abbiamo contattata noi ).

Oltre a questi 18 racconti selezionati, ne abbiamo ricevuti altri 89.

Tra questi:

  • 8 scritti da donne
  • 27 fuori standard (o troppo lunghi, o troppo corti, o già editi e in vendita su Amazon (!) ) quindi non li abbiamo nemmeno valutati (la valutazione gratuita vale per i racconti che soddisfano i requisiti richiesti per Futuro Presente, in tutti gli altri casi è un servizio professionale e come tale si paga).
  • 14 di fantascienza, ma non di fantascienza sociale (quindi anche in questo caso non li abbiamo valutati o abbiamo dato un riscontro molto breve motivando più che altro la nostra esclusione legata al genere).
  • 44 rientravano negli standard richiesti dalla collana, ma non in quelli minimi di qualità che cercavamo: quindi li abbiamo valutati inserendo anche consigli per eventuali riscritture e miglioramenti.
    Di questi, 2 sono stati corretti dai rispettivi autori e sono stati poi da noi selezionati per la pubblicazione.
  • 3 sono stati selezionati per la pubblicazione, editati e messi in calendario, ma all’ultimo ritirati dall’autore che “ha cambiato idea”/”ooops, lo ha già pubblicato altrove”/”sa che stava per uscire ma ora vuole riscriverlo quindi ciao”. L’autore in questione (1 solo) si è poi offeso per le nostre rimostranze e ha abbandonato il progetto con infamie varie (abbandonando, ça va sans dire, qualsiasi speranza di essere di nuovo ripreso da noi in considerazione).
  • 1 racconto era stato da noi scelto ed editato, ma poi lo abbiamo sostituito con un altro racconto che abbiamo giudicato più adatto, dello stesso autore, che con grande apertura ha accettato di buon grado il cambiamento.

89 + 18 =  107 racconti possono sembrare pochi per due anni di attività. Ma con un rapido calcolo ci accorgiamo che si tratta di una media di 4 racconti al mese e di 1 racconto pubblicato ogni 40 giorni. Un ritmo di lavoro che non è stato facile reggere, ma che è stato facilitato da quanto detto in apertura: la gioia di conoscere penne valide e persone preziose, e la ricchezza delle relazioni instaurate.

In questi numeri emerge anche un dato negativo: la scarsa presenza di autrici a fronte degli autori. In un’ottica di quote rosa, facciamo autocritica e ci bocciamo sonoramente.

La minoranza di autrici si è verificata già alla radice: abbiamo avuto pochissimi contatti da parte di donne. Alcune ci hanno contattato per farci domande, mentre i loro colleghi uomini oltre alla domanda allegavano anche direttamente il racconto, si sa mai 🙂 Ci siamo rese conto di questa difformità, ma proprio a causa dell’intenso ritmo di lavoro che ci ha obbligato in un certo senso a fare le cose in corsa, ci siamo svegliate tardi e non siamo riuscite a correggere il tiro in tempo. Ma una volta constatato tutto ciò ci siamo mosse di conseguenza.

Come? Tanto per cominciare, abbiamo fatto noi un piccolo passo in direzione di nomi che non volevamo perdere, contattando direttamente senza aspettare un primo passo. E poi… abbiamo chiuso la prima stagione di Futuro Presente per poterne aprire una nuova!

Questi (pochi!) mesi di pausa tra le due stagioni ci serviranno infatti per:

  • svolgere delle ricerche mirate
  • contattare persone (uomini/donne/altri sette sessi tralfamadoriani/qualsiasi altro genere) che vorremmo avere in catalogo
  • strutturare questo catalogo all’insegna della parità di genere!

Ci impegneremo quindi per avere quanto più possibile un 50% di presenze femminili e un’attenzione sempre alta ai temi di genere, che chiediamo di trattare ad autori e autrici di qualsiasi sesso e orientamento. Promesso!

C’è poi qualche altra considerazione conclusiva da fare, al di là dei numeri, più generale.

Quando abbiamo iniziato l’avventura di Futuro Presente abbiamo dichiarato che eravamo alla ricerca di autori e autrici non specificatamente di fantascienza, e che avremmo diffuso il bando e tenuto le porte aperte anche ad autrici e autori esordienti, come da nostra vocazione.

Studio83 infatti nasce come appoggio a scrittori e scrittrici in erba, e ha un’esperienza senza pari proprio con chi è alle basi del mestiere.


Da questo punto di vista, in effetti, abbiamo accolto autrici e autori inespert*, che ci hanno però raggiunte tramite canali abbastanza tradizionali, ad esempio grazie ad articoli di Fantascienza.com e promozioni Delos Digital, o passaparola tra collegh*.

La nostra esperienza di comunicazione con quelli che una volta erano i forum di riferimento per autori e autrici in erba è stata invece fallimentare. Pur avendo diramato il bando e la call più volte ad almeno cinque o sei delle tradizionali (a questo punto ci verrebbe da dire “vecchie”) piazze nelle quali chi ama scrivere si ritrova, non abbiamo mai avuto nemmeno una risposta dalle redazioni.

Male, ragazz*! Molto male! Capisco che la fantascienza sociale sia un ambito ristretto, ma se fate orecchie da mercante a proposte di pubblicazione come questa (pagata! Con contratto! Con editing! Con EDITING NOSTRO!) non so proprio come pensate di crescere e di aiutare iscritti e iscritte a progredire nella loro strada di scrittura.

Anche in nuovi media e social l’esperienza è stata abbastanza impari: molto tempo, zero risultati, almeno in questa prima stagione. Abbiamo fatto diverse ricerche su Wattpad, ad esempio, dove la fantascienza sociale è pressoché assente, ma la fantascienza avventurosa e rosa scritta da penne (meglio: tastiere) giovani abbonda. Tuttavia,  abbiamo trovato carente la volontà di impegnarsi davvero, anche solo di soffermarsi a leggere il bando, a capire il genere richiesto o il tetto minimo/massimo di battute.

Dopo diversi contatti, letture, scambi, ci pare che tutto si sia concluso con: “grazie per il bando, ora mi leggi? Mi lasci un commento all’ultimo capitolo? Mi voti?” Wattpad quindi è un grande raccoglitore di scritture, dove però gli scrittori e le scrittrici nel senso tradizionale e professionale del termine mancano ancora quasi del tutto.

Il fandom fantascientifico tradizionale ha avuto una risposta più attenta, ma solo a strada iniziata. I primi racconti e contatti che ci sono arrivati sono stati di autori che pur seguendo la fantascienza non facevano parte del fandom da molto tempo: non discutevano, non postavano, non scrivevano, pur avendo pubblicato in passato o pur pubblicando in altri generi. Questi autori sono stati incuriositi dalla nostra proposta, in un contesto contemporaneo che si dimostra molto ricettivo verso generi come la hard-scifi, la space opera, la fantascienza d’importazione e d’antan, ma dove c’è meno attenzione verso la soft sci-fi e la fantascienza schiettamente sociale.

Oggi, in tempo post Black Mirror, potremmo dire che il fandom si stia rimodulando. Il grande pubblico già lo ha fatto, ed è proprio un pubblico più ampio e diversificato quello che vogliamo raggiungere con la nuova stagione di Futuro Presente.

Ecco cosa vi promettiamo:

  • racconti sociali belli e inquietanti almeno come quelli già usciti
  • parità di genere tra autori, autrici e chi ci sarà
  • oltre alla selezione, un lavoro di scouting mirato per pubblicare autori e autrici interessanti e valid*
  • lavoro serio e rigoroso, a garantire cura per scrive e rispetto per chi legge
  • strategie promozionali nuove per allargare la base dei lettori.

Per tutto il resto, c’è Studio83!


Ecco un bel riepilogo dei link che dovete leggere per appassionarvi definitivamente a Futuro Presente:

Futuro Presente – La prima stagione: tutti i racconti pubblicati finora!

Fantascienza sociale: cos’è? Spunti e consigli di lettura a tema

Futuro Presente FAQ: tutte le domande comuni per partecipare

L’avventura di Futuro Presente: ecco come lavoriamo sui testi

A presto, con la seconda stagione di Futuro Presente!

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *