Focus On

Fahrenheit 451 – Un classico al mese

Come “1984” di George Orwell, “Fahrenheit 451” di Ray Bradbury è un romanzo divenuto classico anche al di fuori della letteratura strettamente fantascientifica: una distopia cupa, figlia degli anni in cui Bradbury era cresciuto e aveva iniziato a maturare una visione del mondo plasmata da timori personali e collettivi dell’epoca.

Se da un punto di vista letterario deve molto a due illustri predecessori, il già citato “1984” e l’ancora precedente “Brave New World” di Huxley, “Fahrenheit 451” nacque inizialmente come racconto (“The fireman”), pubblicato sulla rivista Galaxy Science Fiction nel 1951.

(In Italia fu diviso in due parti su due numeri di Urania nel 1953 e il titolo fu reso come “Gli anni del rogo”.)

Successivamente Bradbury ampliò l’opera e ne trasse un romanzo, che negli Usa vide la luce nel ’53 in edizione economica per la casa editrice Ballantine, e nella primavera successiva a puntate sull’allora giovanissima rivista Playboy, il cui sodalizio con la narrativa fantascientifica è noto agli appassionati: la rivista di Hugh Hefner ha raccolto, negli anni, racconti monumentali di veri mostri sacri del genere sci-fi.
Continua a leggere il post




Quinta regola del successo per scrittori: studia!

Dopo qualche tempo, torniamo a parlare delle regole del successo per scrittori: quella breve serie di consigli pratici e di attitudini positive che ci aiutano a scrivere meglio, a pubblicare bene e a essere felici del percorso che facciamo!

Continua a leggere il post




Come preparare il tuo manoscritto per l’editing

Quando finalmente concludi il tuo manoscritto, sei a un punto di arrivo e allo stesso tempo a un punto di partenza.

gift-selfpub

Hai finito il tuo testo e quindi arrivi al traguardo del lungo lavoro di ideazione, pianificazione scrittura. Complimenti!

Allo stesso tempo, sei all’inizio della strada che dovrà portare il tuo testo alla pubblicazione, sia che tu voglia pubbilcarlo in self publishing, sia che tu voglia cercare un editore.

Dopo la festa e qualche tempo di  meritato riposo, arriva quindi il momento in cui devi rimboccarti le maniche e farti la fatidica domanda: e adesso?

Continua a leggere il post




Pseudobiblia – Consigli di lettura!

Gli pseudobiblia sono romanzi e testi immaginari che appaiono all’interno di altre opere, un espediente largamente utilizzato nella storia della letteratura (ricordate il finto manoscritto a cui si ispira Manzoni ne “I promessi sposi”?). Quali altri romanzi sono basati su pseudobiblia o comunque ne contengono uno che abbia un significato particolare ai fini della trama? Ecco cinque consigli di lettura a tema!


Continua a leggere il post




Il richiamo della foresta – Un classico al mese

Era il 1897 quando Jack London, poco più che ventenne, partì per il Klondike con un amico in cerca di fortuna. Lì, sul gelido confine tra Alaska e Canada, nel pieno della Corsa all’Oro, visse innumerevoli avventure, molte delle quali sarebbero state fonte di ispirazione per i suoi racconti e romanzi. Negli anni precedenti aveva frequentato l’Università di Berkeley, appassionandosi agli studi sul darwinismo sociale e dedicandosi a una fitta attività di militanza politica: a sua volta, tutto ciò sarebbe emerso nella sua opera letteraria.


Continua a leggere il post




L’avventura di Futuro Presente: la storia, il lavoro e a che punto siamo

Futuro Presente è la collana di racconti di fantascienza sociale pubblicata da Delos Digital editore, e curata da Giulia Abbate e Elena Di Fazio, ovvero da Studio83!

La storia

Futuro Presente è una collana giovane: annunciata in febbraio dello scorso anno, ha aperto le pubblicazioni a giugno 2016 con il racconto umoristico Yokufina di Nino Martino, per poi proseguire a cadenza mensile.

Continua a leggere il post




Romanzi sui vampiri – Consigli di lettura

Terrificanti, affascinanti, suadenti, (im)mortali… parliamo dei vampiri! Divenuti famosi attraverso miti e leggende dell’Europa dell’est – sebbene affondino in una tradizione popolare molto più lontana, che arriva fino all’antica Grecia, i vampiri hanno conquistato un trono letterario che ancora oggi continua ad attirare i lettori di tutte le età. Il primo vampiro romanzesco, e capostipite della tradizione letteraria, appartiene a John Polidori, che nel 1819 pubblicò un romanzo intitolato, appunto, “Il vampiro”. Ma quali opere dobbiamo assolutamente leggere per conoscere il vampiro nei romanzi? Ecco cinque consigli di lettura a tema!


Continua a leggere il post




Cecità – Un classico al mese

Un uomo al volante perde all’improvviso la vista e non percepisce altro che un infinito bianco: è la prima vittima di una sorta di epidemia che si estenderà pian piano e porterà i primi “infetti” a essere rinchiusi in un ex manicomio. Quando dall’esterno smettono di arrivare i viveri, gli internati si dividono in due gruppi, uno dei quali sottrae il cibo della comunità e lo usa come moneta di scambio per i più turpi ricatti. Una delle donne recluse, la moglie dell’oculista che ha visitato il primo infetto, è inspiegabilmente immune alla malattia e – dopo essersi finta cieca per restare accanto al marito – cercherà di utilizzare la sua condizione per aiutare quelli del suo gruppo, vessati e vittime di ogni violenza.


Continua a leggere il post




Oscar 2017: ecco i libri!

La notte degli Oscar è appena passata, e verrà ricordata a lungo. Non tanto e non solo per le statuette e per la particolarità di alcuni film in gara, ma soprattutto per la terribile gaffe, di Beatty e Dunaway, della proclamazione del vincitore sbagliato.

Guardiamo, sempre e comunque, il lato positivo: mi pare difficile che si possa fare una figura peggiore di questa… quindi da ora in poi qualsiasi altra sarà migliore! 🙂

Ma torniamo a noi: molte delle pellicole in gara e nomita erano frutto di adattamenti di rispettivi libri e testi teatrali.
Quali? Ve lo diciamo noi!

Continua a leggere il post




Come autopubblicarsi con successo? Riadatta e modifica!

articoli sui libri e la scrittura - studio83

La via dell’autopubblicazione è lastricata di buone idee per il fai da te.

Possiamo essere editori di noi stessi. E non solo: dobbiamo anche diventare editor, correttori, articolisti, grafici e impaginatori di noi stessi. Non sempre i risultati sono all’altezza delle aspettative, è vero, e come molti dei nostri lettori sanno, noi di Studio83 sosteniamo da sempre che la pubblicazione indipendente deve essere anche professionale, per avere le migliori chances di emergere.

Possiamo comunque imparare molto da chi ha fatto ciò che vorremmo fare noi, e ha avuto successo!

Proprio per questo, nel nostro blog ospitiamo spesso post e consigli di pubblicazione da autori e autrici degli States, la patria del self publishing e il mercato più grande del mondo di ebook auto pubblicati.

Continua a leggere il post