Concorsi Letterari

Studio83 a Stranimondi 2018… ecco com’è andata! – #stranimondi #librifantastici

Sabato 6 e domenica 7 ottobre si è svolta a Milano la quarta edizione di Stranimondi, la convention dedicata alla letteratura fantastica.

Noi di Studio83 abbiamo partecipato alla convention sin dal primo anno, dandole contributi di diverso tipo [Leggi anche i nostri precedenti report a tema Stranimondi].

read more

Marzo 2018 – I post di Studio83!

Anche marzo volge alla conclusione e, come sempre, eccoci a riepilogare gli argomenti di cui abbiamo parlato questo mese!


read more

Scrittura e concorsi: qualche idea per la primavera!

Malgrado le temperature ancora polari, la primavera è in arrivo: c’è chi ha approfittato dei grandi freddi per chiudersi in casa a scrivere e chi aspetta il disgelo prima di riprendere l’attività. In entrambi i casi, la nuova stagione ci aspetta con mille opportunità per mettersi in gioco, tra cui i tanti concorsi letterari adatti a tutti i gusti e tutte le penne. Ecco qualche suggerimento: contest e trofei che possono diventare una bellissima palestra di scrittura!


read more

Studio83 alla Italcon 2017 per Futuro Presente – Ecco com’è andata!

Italcon: ovvero, Convention italiana del Fantastico!
Ci siamo state sabato 27 maggio: in veste di appassionate della letteratura fantascientifica italiana; di lettrici e ammiratrici di molti autori coinvolti che presentavano i loro lavori; di autrici pubblicate da diversi editori lì presenti; e infine di curatrici della collana di fantascienza sociale Futuro Presente, candidata al Premio Italia come miglior collana di fantascienza dopo nemmeno un anno di attività!

I Premi Italia

Leviamoci subito il dente: non abbiamo vinto nessun Premio Italia, nonostante Studio83 fosse candidato in ben quattro categorie:

read more

“Michele e l’aliante scomparso” – Recensione

Nuova recensione su Studio83! 🙂 Stavolta parliamo di un romanzo di Maurizio Cometto giunto in finale al Premio Odissea 2016.

A Vallascosa, paesino nel Piemonte, c’è qualcosa di oscuro che accade ai ragazzi alle soglie dell’adolescenza: vengono condotti alla Spianata del Contrario e, quando tornano, non sono più gli stessi. Quando il piccolo Michele perde il suo adorato aliante giocattolo alla Spianata del Contrario, scopre – grazie all’aiuto della dolce signora Lena – che al di là del reale c’è un mondo inatteso e spaventoso che potrebbe chiarire il mistero della Muta…

LEGGI LA RECENSIONE

Spettri e altre vittime di mia cugina Matilde di Franci Co

 Il Premio Odissea di Delos Books è uno dei più interessanti nel panorama della narrativa di genere. In questi anni sono state premiate opere molto eterogenee tra loro, dalla fantascienza al fantasy classico, dal sandal-punk sperimentale al fantasy umoristico (l’ultimo vincitore era l’esilarante “Gozzo Unterlachen poeta maledetto” degli uni-e-trini Rainer Maria Malafantucci). Sempre attenti ad accompagnare qualità alla vendibilità, la giuria e le sue scelte raramente mi hanno deluso. Quest’anno la palma è toccata a un romanzo particolarissimo già dal titolo: “Spettri e altre vittime di mia cugina Matilde – Omaggio al fu Buzzati”: un’opera che, come si sarà intuito, contiene spettri, cugine, misteri e… Dino Buzzati! Per saperne di più, ecco la nostra recensione.

Durante la presentazione del romanzo alla convention Stranimondi Franci Co ha raccontato cose interessanti sulla realizzazione dell’opera: l’appartamento di Milano in cui vive, per esempio, fu davvero la residenza di Buzzati e gli ambienti che descrive sono reali; da giornalista, inoltre, ha svolto un lungo lavoro di documentazione sullo scrittore, sulla sua personalità e sulla sua vita, in modo da ricostruire un “fantasma” il più possibile aderente alla realtà.

Continua a leggere: Recensione di “Spettri e altre vittime di mia cugina Matilde” sul blog di Studio83

Concorso Parole per Strada – Intervista al fondatore Bruno Zaffoni

interviste a scrittori ed editori - studio83

Quest’anno ho un lavoro in più: faccio parte della giuria del concorso letterario Parole per Strada.

Ho già fatto l’esperienza di giurata: l’anno scorso, per il Booktrailer Award, un premio dedicato ai Booktrailer che mi ha permesso di riflettere su questo tipo di comunicazione a metà tra la parola e il video. Ne ho parlato nel post Come realizzare un booktrailer efficace.

Anche Parole per Strada è un premio particolare.

read more

Scrivere per un concorso a tema – Appunti di editing

Gli appunti di editing di questo mese sono strettamente correlati all’attività che stiamo svolgendo per la collana Futuro Presente (la selezione per essere pubblicati in e-book da Delos Digital, vi ricordiamo, è sempre aperta: fatevi sotto!). Abbiamo ricevuto una grande mole di racconti e abbiamo pensato che fosse un ottimo spunto per parlare di una particolare attività scrittoria: quella che ruota intorno a un tema dato da terzi, che dobbiamo rispettare e al quale dobbiamo adattare la nostra opera. Daremo anche consigli sugli errori da non commettere (ricavati dalla nostra esperienza, ma universalmente applicabili).

Come si scrive, dunque, un racconto a tema per un concorso?

read more

RiLL 2016: c’è tempo fino al 21 marzo!

Come negli anni scorsi, segnaliamo l’edizione 2016 di uno dei concorsi letterari più interessanti nel panorama del fantastico italiano: RiLL, o Riflessi di Luce Lunare, trofeo che mette in palio, tra le altre cose, la pubblicazione sulle belle antologie a tema edite da Wild Boar. Le antologie sono belle davvero: non solo raccolgono i racconti vincitori del trofeo e quelli di SFIDA, il “torneo nel torneo”, ma – da qualche anno a questa parte – racconti di autori emergenti europei, magari vincitori di altri concorsi come questo.

L’antologia dello scorso anno, contenente il racconto vincitore “Non di solo pane” di Davide Camparsi

La novità 2016 è che tutti gli autori a cui RiLL ha dedicato antologie personali saranno esclusi dalla competizione: un modo, spiegano, per trovare nuovi autori e nuove penne. E c’è un premio interessante per il vincitore: il suo racconto verrà tradotto in inglese e spagnolo e pubblicato rispettivamente sulla rivista irlandese “Albedo One” e sull’antologia annuale “Visiones”.

Siete abbastanza allettati? Ecco qui alcuni dettaglio del bando, che potrete leggere qui in versione integrale.

  • I racconti dovranno essere di genere fantastico nel senso più ampio del termine;
  • non dovranno superare i 21.600 caratteri (spazi inclusi);
  • dovranno essere inviati – nelle modalità specificate sul bando – entro il 21 marzo 2016.

In bocca al lupo! 🙂

UPDATE: il termine per l’invio è stato posticipato al 27 aprile!

XXIII Trofeo RiLL: segnalazione concorso

Ogni anno segnaliamo con piacere uno dei migliori concorsi italiani dedicati a racconti di genere fantastico (nel senso più ampio del termine: fantasy, fantascienza, horror, weird, soprannaturale…): si tratta del Trofeo RiLL, giunto alla XXIII edizione. L’ultima è stata vinta dallo scrittore Marco Ferrero col racconto “Tutto inizia da O”, che ha dato il titolo anche all’antologia contenente i cinque racconti finalisti, nonché – e questa è l’idea che ci piace di più – racconti provenienti da concorsi letterari di tutto il mondo: Irlanda, Spagna, Sudafrica, Australia… un bel modo per ricordarci che la narrativa di genere non è solo statunitense, e un’occasione per leggere queste opere tradotte in italiano.

È di recente uscito il nuovo bando, sostanzialmente identico a quello degli anni scorsi: possono partecipare racconti inediti e in lingua italiana, lunghezza massima 21.600 battute, rispondenti al genere indicato (fantastico in generale, oltre il reale, in qualunque modo lo si voglia declinare), da inviare entro il 20 marzo 2017. Tutti i dettagli sulla quota di iscrizione, sulle modalità di invio (cartaceo e digitale) e sul montepremi destinato al vincitore sono elencati nel bando originale, che naturalmente invitiamo gli interessati a leggere con grande attenzione. Dopodiché scatenate la fantasia e in bocca al lupo!