Fantascienza

L’avventura di Futuro Presente: la storia, il lavoro e a che punto siamo

Futuro Presente è la collana di racconti di fantascienza sociale pubblicata da Delos Digital editore, e curata da Giulia Abbate e Elena Di Fazio, ovvero da Studio83!

La storia

Futuro Presente è una collana giovane: annunciata in febbraio dello scorso anno, ha aperto le pubblicazioni a giugno 2016 con il racconto umoristico Yokufina di Nino Martino, per poi proseguire a cadenza mensile.

Continua a leggere il post




“Lezioni sul domani” reloaded: nuova edizione a cura di Delos Digital!

Oggi è un giorno speciale! 🙂 Il motivo è presto detto: “Lezioni sul domani” esce in tutti gli store on-line, riedita da Delos Digital!

Cos’è “Lezioni sul domani”?

Non ne parlavamo da un pezzo, quindi non tutti la ricorderanno. “Lezioni sul domani” è un’antologia di racconti di fantascienza scritta a quattro mani da noi boss di Studio83, Elena Di Fazio e Giulia Abbate. Fu pubblicata da CastelloVolante nel 2011, ma adesso esce in un’edizione tutta nuova curata da Delos Digital, nella collana Odissea Digital Fantascienza.

“Lezioni sul domani” raccoglie dodici racconti di fantascienza: due scritti a quattro mani, gli altri scritti o da una o dall’altra autrice. Molti sono stati finalisti a concorsi letterari di genere, come il Premio Alien o il Trofeo RiLL.

Di cosa parla “Lezioni sul domani”?

Cosa sarebbe accaduto se il dodo non si fosse mai estinto, o se i fascisti avessero inviato coloni molto, molto lontano? Cosa avverrebbe se una frattura temporale fondesse la Terra del futuro con quella del 1969? O se dietro un relity show si nascondesse un’oscura cospirazione? I dodici racconti scandagliano mondi possibili e bizzarri, a volte grotteschi, a volte più cupi, ponendo interrogativi e portando il lettore dove nessun dodo è mai giunto prima!

Dalla sinossi del libro:

Se c’è qualcosa che la fantascienza ci insegna è che non dobbiamo imparare solo dal passato, ma anche dal futuro.
La fantascienza è un genere solo per uomini? Tante grandi autrici hanno dimostrato il contrario, ma se serviva un’ulteriore conferma la troviamo in questa raccolta di racconti che mette in luce due brillanti autrici, Giulia Abbate ed Elena Di Fazio, che, forti della loro attività di editor, dominano la scrittura e piegano il tempo. Intrecciandolo in storie impossibili e affascinanti. Missioni dal futuro per sterminare i dodo, epoche che si scontrano mescolando un tempo con un altro, la conquista della luna completamente riscritta. Una fantascienza ricca di idee, come dovrebbe essere sempre la fantascienza.

Dove si trova “Lezioni sul domani”?

“Lezioni sul domani” è venduto in tutti i formati digitali e in tutti i principali store on-line: dal Delos Store della casa editrice a Amazon, Kobo, Bookrepublic e tanti altri!

Qui l’articolo di Fantascienza.com sull’antologia: “Lezioni sul domani, le spiegano Abbate e Di Fazio” 🙂

FOLLOW THE DODO!




Bookpride 2017: ecco com’è andata!

Sabato 25 marzo sono stata in visita al Bookpride, manifestazione culturale milanese giunta alla sua terza edizione.

Una fiera giovane, quindi, promettente e ben animata, comunque ancora abbastanza piccolina, anche rispetto al lancio che ha avuto quest’anno.

Partiamo dal lancio e dal comparto tecnico: tutto ottimo.

Continua a leggere il post




Oscar 2017: ecco i libri!

La notte degli Oscar è appena passata, e verrà ricordata a lungo. Non tanto e non solo per le statuette e per la particolarità di alcuni film in gara, ma soprattutto per la terribile gaffe, di Beatty e Dunaway, della proclamazione del vincitore sbagliato.

Guardiamo, sempre e comunque, il lato positivo: mi pare difficile che si possa fare una figura peggiore di questa… quindi da ora in poi qualsiasi altra sarà migliore! 🙂

Ma torniamo a noi: molte delle pellicole in gara e nomita erano frutto di adattamenti di rispettivi libri e testi teatrali.
Quali? Ve lo diciamo noi!

Continua a leggere il post




Il cervo di Horn Creek – Un libro in un minuto #piulibri16

Che scenario e che ambiente nasceranno dai pesanti cambiamenti climatici già in corso?
E che cos’è l’Antropocene?

Ce lo racconta Sarah K. Castle con il suo “Il cervo di Horn Creek”, che Future Fiction pubblica in doppia lingua insieme a un saggio in tema, della stessa autrice.

E del libro ci parla il responsabile editoriale di Future Fiction, lo scrittore, editor e traduttore Francesco Verso, nel terzo video della serie “Un libro in un minuto” realizzato alla Fiera di Roma Più libri più liberi.

Buona visione! Buona lettura!

loghettoPer il resoconto della fiera del libro di Roma: Fiera di Roma Più libri più liberi 2016 – Bilancio positivo!

loghettoPer il primo video della serie “Un libro in un minuto #piulibri16:  “I nerd salveranno il mondo di Fulvio Gatti, Las Vegas edizioni

loghettoPer il secondo video della serie “Un libro in un minuto #piulibri16:  “Qualcuno cammina sulla tua tomba” di Mariana Enriquez, Caravan Edizioni




“La notte in cui tutte le donne” di Laura Silvestri – Futuro Presente #5

“Ci sono due grandi tragedie nella vita. Una è non avere ciò che si desidera, l’altra è ottenerlo.”

Inizia con un’azzeccatissima citazione il quinto racconto lungo pubblicato da Delos Digital nella collana “Futuro Presente”, un’opera della scrittrice Laura Silvestri, che ha scelto di usare la fantascienza per parlare di un tema sociale molto importante: il sessismo e la cultura di prevaricazione sulla donna che si porta dietro. E siccome siamo il campo fantascientifico, l’argomento viene introdotto attraverso una strana mutazione genetica – la Mutazione Franklin – che in una notte ha cambiato all’improvviso le donne. Cento anni dopo, il protagonista Lisandro si trova a vivere in un mondo in cui i ruoli sociali dell’uomo e della donna sono molto diversi da quelli che conosciamo oggi in Italia (ma anche altrove): un cambiamento di prospettiva necessario per notare ciò che la consuetudine ha finito per rendere invisibile.

9788865309490-la-notte-in-cui-tutte-le-donne

“La notte in cui tutte le donne” è un racconto di fantascienza sociale che ci ha colpito subito per la sua freschezza e per l’intelligenza con cui l’autrice ha utilizzato un espediente fantascientifico per trattare un tema molto attuale. Ne consigliamo la lettura a tutti, anche a chi non ama la narrativa di genere: sia sicure che vi piacerà comunque, perché pone domande che parlano del mondo di oggi, aiutandoci a capire il presente proiettandolo altrove. Ed è esattamente lo scopo della collana Futuro Presente!

Potete trovare l’e-book “La notte in cui tutte le donne” sul Delos Store, o su i maggiori store on-line, come Amazon, Ibs o Bookrepublic.

Vi ricordiamo, come sempre, che la selezione di racconti lunghi e romanzi brevi per la collana Futuro Presente è permanente. Per proporre le vostre opere, leggete il bando! 🙂

 




To Self or not to Self di Alessandro Forlani (Futuro Presente)

La presentazione di Futuro Presente è andata molto bene e abbiamo avuto modo di presentare al pubblico la quarta uscita della nostra collana.

“To self or not to self” è un racconto fulminante, ironico, scritto dalla penna inconfondibile di Alessandro Forlani.

Luca è un giovane e rampante cronista di guerra con un portfolio di reportage a colpi di selfie e hashtag. Ingaggiato dalla prestigiosa “Virtual People”, il suo primo incarico sarà gettarsi in una guerriglia urbana a Lissone scatenata dalle Brigate Pentastrali Bauscia.

To self or not to self di Alessandro Forlani, quarta uscita

To self or not to self di Alessandro Forlani, quarta uscita di Futuro Presente

Luca gattonò a ciò che restava dei robot Ribelli e trovò un occhio-olocamera che pigolava di fatal error: se lo strinse guancia a guancia, scattò un selfie straordinario; lo commentò d’hashtag polemici e coraggiosi #anchioribelle; #jesuisautomate; #combattilibero; #cybergiussano. Buttò il rottame, prese coraggio e corse ad acquattarsi a una fila di cassonetti; sacchi d’umido e indifferenziata lo protessero dai proiettili. I droni dell’Aviazione rinnovarono l’attacco, uno andò a schiantarsi sotto i portici del Municipio ed esplose nei pixel rossi delle lettere GAME OVER. Un infantile «diobono no!» echeggiò fra le esplosioni.

Alessandro Forlani, uno dei più peculiari autori del panorama fantascientifico italiano, ci porta col suo stile inimitabile in un mondo di social, condivisioni, hashtag e illusioni di onnipresenza: il confine estremo del selfie ergo sum, dove la posta in gioco è la percezione di sé.

Il nostro booktrailer, con commenti di lettori autorevoli che vi sorprenderanno:

Trovate il racconto di Alessandro Forlani nello store di Delos dove è acquistabile in formato epub e mobi.

 




Studio83 a Stranimondi: ecco com’è andata!

Il 15 e 16 ottobre si è svolta a Milano la seconda edizione della convention Stranimondi, fiera/festival del libro fantastico in tutte le sue accezioni.
Dopo il successo della prima edizione, Stranimondi ha ripetuto l’impresa: in due giorni c’è stata una altissima affluenza di pubblico e quasi sessanta eventi dedicati alla letteratura di genere, ai suoi autori e autrici, alle sue idee.

C’eravamo anche noi! L’anno scorso avevamo partecipato in veste di autrici, per presentare l’antologia “Ma gli androidi mangiano spaghetti elettrici?” insieme all’editore Della Vigna Luigi Petruzzelli. [Leggi anche: Stranimondi 215: il resoconto!]

La nostra presenza quest’anno è stata da curatrici, accanto a un altro editore di fantascienza, Silvio Sosio di Delos Books, per parlare insieme della collana di Fantascienza Sociale “Futuro Presente”.

13351253_10153700825498511_1287803524_o

Continua a leggere il post




Torino, il MuFant e il selfie stick

Siamo rientrate ieri sera da un weekend torinese a base di fantascienza e libri, con un indiscusso protagonista: il selfie stick, acquistato dalla sottoscritta durante una gita a Firenze e utilizzato per infliggere imbarazzo immortalare tutti gli amici, i colleghi e i conoscenti che abbiamo incontrato durante la trasferta.

selfie1

In partenza! Giulia guida, io selfo

Continua a leggere il post




Stranimondi e MuFant: nuovi appuntamenti!

L’autunno è un periodo prolifico per convention, appuntamenti e presentazioni: questo mese di ottobre saremo presenti a due eventi imperdibili, dedicati ai racconti di fantascienza, di cui parleremo sia come curatrici che come… autrici! 🙂

13173363_10204877465136403_6235703950019743424_oEd è incredibile osservare come i talenti e le conoscenze di ognuna di queste autrici vengano messi a frutto per generare qualcosa di assolutamente nuovo e piacevole, per mostrare a chi legge che chiunque può scrivere sci-fi[…]  Chiunque può immaginare.
Bastano passione, amore per ciò che si scrive, rispetto per il lettore e, sempre, serietà e qualità.

Recensione di Oltre Venere su Altrisogni.it

Continua a leggere il post