menu

Intervista a Fabrizia Pinna

Abbiamo intervistato l’autrice di “Per tutte le altre destinazioni“, Fabrizia Pinna. La giovane scrittrice ha risposto alle nostre sei domande con franchezza, ci ha raccontato le sue esperienze e ha esposto alcune idee  che mi sembrano interessanti.

Un esempio: quando le abbiamo domandato qualche consiglio da dare agli scrittori esordienti, ci ha risposto: “Per scrivere, basta scrivere. Il resto lo devono mettere gli altri. Editori, Lettori, Librai“.

Il punto di vista di Fabrizia, che considera negativamente la possibilità di pubblicare a pagamento, privilegia il percorso più “intimo”, per così dire, dello scrittore, la cui preoccupazione deve essere in primis quella di scrivere – ovviamente bene e sempre meglio. La pubblicazione e gli eventuali allori non sono, dopotutto, di sua competenza, ma prerogativa e responsabilità degli operatori del mercato librario e del pubblico che decreta il successo o l’insuccesso dell’autore.

Molti autori, in particolare gli esordienti, svolgono un’intensa campagna di auto promozione, che va dalla ricerca di un editore, al pagarsi la confezione del volume, all’organizzare reading e presentazioni. Queste attività sono positive, spesso necessarie, in un contesto chiuso come quello editoriale. Però l’esperienza di Fabrizia, “notata” da Quarup prima che scrivesse l’opera pubblicata, è diversa e ugualmente positiva: spero che sia un incoraggiamento  per gli scrittori che coltivano il proprio talento, e ai quali interessi genuinamente la qualità del proprio lavoro, oltre che la possibilità immediata di pubblicazione.

 

Leggi l’intervista

Condividi il post

2 Replies to “Intervista a Fabrizia Pinna”

  1. matto81 ha detto:

    Ho segnalato la recensione di Non farmi male e il sito di Studio83 nella Stanza. Grazie ancora per il tempo speso nella lettura del mio libro e per la vostra disponibilità. In bocca al lupo per tutto.

  2. giuliaS83 ha detto:

    Ti ringrazio, ricambio il tuo in bocca al lupo con tutto il cuore. Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *