menu

The day after

… in realtà, sono passati due giorni e non uno, ma il succo è quello.

Siamo state alla Fiera della Piccola e Media Editoria a Roma, abbiamo assistito a convegni interessanti, visitato stand, rivisto scrittori e amici e molestato editori con telecamera e block notes.

Sono felice di dire che è andata benissimo: ci siamo divertite, appassionate, stancate un po’ ma ne è valsa la pena! Abbiamo realizzato delle bellissime interviste ad alcuni editori che hanno accettato di chiacchierare con noi: le stiamo montando e sistemando per proporne alcuni estratti a Booksweb.tv, ma dato che meritano davvero abbiamo deciso di renderle comunque visibili online in versione integrale, magari su youtube.

In attesa di farle uscire, ringraziamo coloro che hanno partecipato, la loro pazienza e disponibilità. Un grazie agli intervistati: 

Guido Farneti,  eccentrico editore di Azimut ;
Stefano Donno, vero intellettuale gentleman, addetto stampa di Besa ;
Gianfranco Viviani, fondatore della storica Editrice Nord e ora di DelosBooks ;
Luisa Capobianco  di Edizioni Magi ;
Diego Tavazzi di Edizioni Ambiente ;
Emanuela De Caro,  dell’ufficio stampa di Guida, disponibile e solare ;
Diana Battaggia, gentile e appassionata, di Lietocolle ;
Marco Limiti, editore e amministratore di Progetto Cultura ;
Last but not least, il grandissimo Marcello Baraghini di Stampalternativa.

Inoltre mi scuso con TerrediMezzo, della quale recensirò presto un piccolo libro sugli scrittori esordienti, per non aver realizzato l’intervista promessa: avevo lasciato il mio numero perché mi avvisassero quando si poteva fare, ma non mi hanno più chiamata e tra un impegno e l’altro la cosa mi è passata di mente.

Ci dispiace anche per non aver potuto intervistare E/O,  casa editrice che stimiamo, ma quando ci siamo recate allo stand ci hanno detto che l’unico modo per parlare con l’addetta all’ufficio stampa (che era lì ) era scriverle una mail (nonostante l’intervista fosse una cosa di cinque minuti, alla quale tutti gli altri si sono sottoposti subito e volentieri):  abbiamo concluso che, per questa volta, E/O si sarebbe attaccata al tram E/O al cavolo 😛

Infine, un pensiero per i nostri amici Francesco Altieri, editore di Magenes, e Monica Maggi, giornalista e scrittrice, per il loro aiuto e sostegno costante, e un saluto anche a Flora di Guida, a Massimliano di Edizioni Magi, e a Raffaele Abbate (che non è mio parente ^^), simpatico blogger e scrittore determinato come un caterpillar, al quale auguriamo buona fortuna e buona scrittura.

Presto saranno disponibili le interviste, che pubblicheremo una alla volta (mi sento tanto staffgrillo!). Stay tuned!

Condividi il post

6 Replies to “The day after”

  1. elenaS83 ha detto:

    Ciao a tutti 🙂

    E’ stata dura, ma ne è valsa la pena! Come sempre abbiamo conosciuto tante persone disponibili e interessanti (purtroppo ci sono anche quelli meno simpatici, ma che ci volete fare…); da lettrice e scrittrice di fantascienza, per me è stato un vero onore intervistare Gianfranco Viviani, così come da aspirante editrice non ho potuto che inchinarmi davanti a Marcello Baraghini. Insomma, impara l’arte e mettila da parte… Se è meraviglioso vedere l’entusiasmo e la sincera grinta che gli editori più giovani mettono nel loro lavoro, è incredibilmente istruttivo ascoltare chi nel settore lavora da tanti anni e ha davvero molto da insegnare 🙂

    Post scriptum: visto che si parla tanto di copyright e annessi impicci, volevo precisare che la battuta su E/O è MIA 😛

  2. giuliaS83 ha detto:

    elly sottoscrivo in pieno le tue parole… compresa la maternità della battuta su E/O, ma penso che tu possa soprassedere, dato che TU hai ladrato BEN ALTRO…

  3. Palestrione ha detto:

    Aspetto sempre le vostre recensioni, eh!

    Ah, non mancate al mio matrimonio: è previsto il 24 dicembre. Dovete esserci per forza… sennò mi offendo e non rispondo più ai vostri attacchi polemici, ah, ah, ah!

    Non mancate.

    La lista nozze non è ancora pronta.

    Il poeta del Neodecadentismo, re del silenzio.

  4. giuliaS83 ha detto:

    ciao Palestrione,

    … aspetti COSA?

    Mi fa piacere che tu voglia una recensione, ma non funziona con: “datevi una letta al mio blog e mi fate sapere”. Recensire è un lavoro impegnativo e noi lo prendiamo molto seriamente.

    Per questo, lo scrittore che vuole avvalersi dei nostri servizi di solito ci scrive almeno una mail (in cui ci accenna anche COSA vuole che recensiamo), noi gli rispondiamo con una descrizione del nostro modo di lavorare e con il listino, dato che lavoriamo in cambio di un contributo spese (non certo gratis o per la gloria+IVA).

    Se ti interessa avere una recensione o una scheda di valutazione di un tuo lavoro, ti consiglio di visitare il nostro sito e dare un’occhiata più approfondita a come lavoriamo.

    Ciao e auguri

  5. giuliaS83 ha detto:

    Giulia in the sky with diamonds

    [..] Con un giorno d’anticipo, mi sono divertita (?) a modificare la grafica del sito e del blog per accordarla con la stagione: colori freddi, BRRR! Solita storia: ho modificato i layout, ma non i colori dei testi e dei titoli all’interno dei post, perch& [..]

Rispondi a Palestrione Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *