menu

Il ritorno del maestro di danza – H. Mankell

Sul portale Thrillercafe.it è uscita una mia recensione del giallo “Il ritorno del maestro di danza“, di Henning Mankell. Il romanzo è uno dei più recenti della produzione dello svedese, e non fa parte della saga di Wallander. Mette in campo un altro detective, lo “spumeggiante” (si fa per dire) Stefan Lindman, già apparso di sfuggita in un romanzo precedente.

La mia recensione è negativa: anche se Mankell scrive davvero bene, ha uno stile accattivante e le atmosfere nordiche giocano a suo favore, la componente “gialla” legata al genere fa acqua. Mi chiedo come sia stato possibile che il Times abbia definito Mankell uno dei migliori cinquanta scrittori di gialli e thriller. Come scrittore è sicuramente molto bravo, come giallista… dopo la lettura di questo romanzo ho seri dubbi.

Più riguardo a Il ritorno del maestro di danza
Mankell e i commenti degli Anobiiani

Dalle pagine di Satisfiction, Gian Paolo Serino tuona contro la totale mancanza di attendibilità della critica letteraria quando si parla di gialli nordici (in particolare di Larsson):  la critica “dovrebbe difenderci da simili trabocchetti e che, invece, se ne sta immobile, silente, paralizzata“. In effetti, a leggere l’articolo uscito da poco sul Corriere (relativo al film, però), un po’ di vergogna per la categoria si prova. Sembra scritto da una carampana quattordicenne!

 


“Noi larssoniani siamo sulle spine”! OMG! Lisbeth 6trpp gnokka! TVB un kasino!


Il grande successo di Mankell, però, mi incuriosisce molto. Può darsi che, al di là dei canoni del genere sui quali sono effettivamente un po’ rigida, questo scrittore abbia un segreto, un quid che mi è sfuggito. 
E non bisogna fare il solito errore di snobbare il best seller in sé, almeno non prima di averlo letto! Ma cosa avranno questo Mankell, questo Larsson, di tanto diverso? Cos’hanno di speciale?
Voi che dite? Li avete letti? …Qualche idea?

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *