menu

“Imagine…”

Ventinove anni fa, l’8 dicembre del 1980, John Lennon, appena quarantenne, veniva assassinato da uno squilibrato a New York. Ex membro dei Beatles, in seguito cantautore in proprio, Lennon è stato, tra gli artisti britannici, uno dei maggiori attivisti politici e, soprattutto, sostenitore incrollabile del pacifismo.

Lo ricordiamo qui oggi, a quasi trent’anni dalla sua scomparsa, per sottolineare il grande valore dell’arte come atto e impegno politico: qualcosa che non si può uccidere e che continuerà a vivere per sempre.

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *