Show, concorsi & fiere

Dopo aver fatto il punto sul nostro lavoro e aver risposto agli attacchi dei giorni scorsi, parliamo di quello che succede nella blogosfera con qualche segnalazione.

Tanto per cominciare, lo show radiofonico di LettereMatte è arrivato alla sua settima puntata. I conduttori sono “smaglianti”, la scelta musicale ottima, insomma, un modo diverso e divertente per parlare di letteratura. In questa puntata, Kito ha ripreso il nostro discorso sulla figura dell’editor: lo ringraziamo per il suo contributo alla diffusione di un po’ di luce nelle tenebre! XD
Per ascoltare lo show, basta clliccare sul banner di spreaker qui in fondo, sulla destra.

Parlando poi di concorsi letterari, è in corso “Urban Gods”, bandito dal Writer’s Dream, che scade il 31 ottobre, ha un costo di iscrizione di 10,00 € e ha un tema, come dire, gaimaniano: gli dei tra gli uomini. C’è anche un ghiotto premio. Quale? Leggete qui, curiosoni!

L’ultima segnalazione riguarda un evento, cioè una fiera. Non parliamo di fiere da tanto tempo, sia per una scelta consapevole che per mancanza effettiva di tempo. La fiera si chiama “Vento letterario” e avrà luogo nella splendida Finale Ligure dal 16 al 18 luglio. Gli organizzatori sono della Las Vegas Edizioni e hanno titolato la fiera “Fiera dell’editoria indipendente di qualità”.  Oste, è buono il vino? XD

Scherzi a parte, se non la ritenessi un’ottima cosa non l’avrei segnalata. Gli editori che partecipano sono effettivamente una nicchia virtuosa e agguerrita e gli editori a pagamento non sono stati inclusi tra i partecipanti. Mi dispiace moltissimo non poterci andare, ma se qualcuno ci fa un salto, aspettiamo le sue impressioni. Per ora, auguri a “Vento Letterario” e complimenti alla Las Vegas per l’idea.

Condividi il post

4 Replies to “Show, concorsi & fiere”

  1. AyameAzuma ha detto:

    Ehi, grazie per la segnalazione. Anzi, per entrambe le segnalazioni: tengo molto anche a Vento Letterario 🙂

  2. DabriaTiann ha detto:

    Ringrazio molto per le segnalazioni. 
    In effetti la critica ci sta. il problema è che secondo me al lettore il concetto di editoria non a pagamento non arriva e quindi abbiamo scritto "di qualità", però è venuta fuori anche un'altra definizione ossia "editoria libera" che non mi spiace per nulla.

  3. giuliaS83 ha detto:

    Ciao Ayame, grazie per il grazie, perché lesinare convenevoli? Per quanto riguarda la fiera, mi spiace non esserci, tu ci andrai? Se sì, sono curiosa e aspetto un bell'articolo 🙂

    Ciao DabriaTiann, più che una critica era un'ironia senza doppi sensi. Non c'è niente di male a definirsi liberi o di qualità se si pensa di esserlo. Io mi definisco brava e competente, ad esempio. Qualcun altro addirittura democratico, rivoluzionario e il più recensito d'Italia. Tanto alla fine sono i fatti a parlare e le persone a interpretare a loro piacimento/opinione. Quindi auguri per la fiera, come ho detto ad Ayame leggerò con interesse i resoconti.

  4. DabriaTiann ha detto:

    Grazie 😉
    Liiinda vieeeeni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *