Un paio di date… fantascientifiche

Dopo l’ottima recensione dell’ottimo “Sotto la pelle” di Michel Faber, scritta e pubblicata dalla nostra Giulia (io lo sto leggendo adesso e devo dire che si tratta di uno dei romanzi più profondi e disturbanti che mi siano capitati in mano negli ultimi anni), volevo segnalare un paio di date… fantascientifiche da tenere a mente nelle prossime settimane.

La prima è una scadenza, ed è quella del Premio Odissea, concorso annuale bandito da Delos Books e dedicato a romanzi fantascientifici e fantasy. Il termine per presentare le opere è il prossimo 30 giugno; devo dire che si tratta di un concorso ottimo e che tutti i romanzi vincitori che ho letto meritavano ampiamente il titolo.

La seconda data è relativa a un evento, anch’esso annuale: si tratta dell’Italcon, convention italiana del fantastico e della fantascienza, che quest’anno si terrà a Bellaria (vicino Rimini) dal 24 al 27 maggio (noi ci saremo sicuramente il 27, forse anche il 26). Quest’anno l’Italcon ospiterà anche la STICCON e la YavinCon, rispettivamente convention degli appassionati di Star Trek e Star Wars (in questo modo, ogni confusione sulla differenza tra le due cose sarà fugata… o forse peggiorata).

Tra gli eventi a cui vorremmo partecipare (il programma si trova in .pdf qui) ci sono i “60 anni di Urania” (sabato e domenica), la presentazione del romanzo “Ferro Sette” di Francesco Troccoli e il “Ricordo di Vittorio Curtoni”, mito incrollabile della fantascienza italiana scomparso alcuni mesi fa.

 

Condividi il post

One Reply to “Un paio di date… fantascientifiche”

  1. Francesco ha detto:

    Mi avete reso parte di una triade di cui non sono degno! Grazie per esserci state. F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *