Libri e viaggiatori: e voi cosa mettete in valigia?

L’estate si avvicina e con lei le vacanze: i viaggiatori sono già pronti a fare la valigia! E, se sono viaggiatori e lettori, nel bagaglio a mano non può certo mancare un bel libro (che poi, tra una cosa e l’altra, rimane nella borsa… ma portarselo è comunque un rito!).

Ho pensato, quindi, a cinque “consigli di lettura” perfetti per i viaggiatori: brevi, coinvolgenti e che abbiano il viaggio come tema.

1) Volevo andarci, AAVV. Una raccolta di racconti che narrano altrettanti viaggi verso luoghi che, per motivi inspiegabili, sembrano chiamare a sé gli autori. Ognuno di noi ha un rapporto simile con un luogo sconosciuto: sebbene non perfetta come antologia (è stata recensita in breve su Venti Nodi #1, Volevo andarci vi spingerà a fare le valige e partire per raggiungerlo!

2) Anatomia dell’irrequietezza, Bruce Chatwin. L’uomo è biologicamente fatto per viaggiare? Chatwin ne era convinto: in questa raccolta di appunti e saggi brevi, spiegherà perché.

3) Autostop con Buddha, Will Ferguson. Per chi è diretto verso il Sol Levante, un gustosissimo viaggio attraverso un paese incomprensibile, colorato… folle.

4) Una città o l’altra, Bill Bryson. Autore che consiglio senza mezzi termini per la sua capacità di fare ridere il lettore, tracciando ritratti fedeli ma folli dei luoghi che racconta, Bryson ci porta stavolta nella nostra vecchia Europa: come mai ci vedrà un americano?

5) Australian Cargo, Alex Roggero. Quanti italiani hanno parenti che emigrarono in Australia? Alex Roggero parte sulle tracce del nonno, emigrato nel continente rosso decenni prima in cerca di fortuna. Un viaggio in quella che è forse la terra più sorprendente e affascinante del pianeta.

E voi, cosa mettete o avete messo in valigia?

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *