menu

Il servizio del mese: l’editing di racconti per concorsi letterari

I concorsi letterari sono una delle prime realtà a cui si avvicina uno scrittore esordiente, spesso prima ancora di tentare un approccio diretto con una casa editrice. Si tratta di contest che pongono all’autore delle regole: tema, lunghezza dell’elaborato, termini di consegna… tutti “paletti” utilissimi dal punto di vista dell’allenamento alla scrittura.

La sfida e la voglia di mettersi in gioco, unite alla rapidità nel conoscere i risultati (a differenza della valutazione da parte di un editore, che richiede molto più tempo e non garantisce risposta) e alle possibilità di pubblicazione (molti concorsi approdano ad antologie) rende i concorsi letterari, oltre che un’ottima palestra, anche un buon modo per farsi conoscere e notare.

Spesso, però, soprattutto quando ci si avvicina ai concorsi letterari per la prima volta, si commettono i classici errori del neofita: non ci si documenta a sufficienza sul tipo di elaborati richiesti e non si legge con attenzione il bando. (Durante i contest banditi negli anni scorsi da Studio83, per esempio, ci è capitato di ricevere interi romanzi… nonostante il bando dicesse chiaramente che cercavamo racconti brevi.)

Il risultato? Il proprio nome non appare nella rosa dei finalisti, con conseguente delusione e crollo dell’autostima.

“Non sono all’altezza degli altri!”, oppure: “La mia scrittura non vale niente!”

Superata la delusione, però, non resta che fare tesoro delle sconfitte e cercare di capire cosa non ha funzionato. Arriva quindi il momento delle domande:

“Il mio elaborato rispondeva alle richieste del bando?”

“Mi sono documentato sul concorso in questione, magari cercando i racconti vincitori delle scorse edizioni?”

“Quale è stata la mia strategia per vincere, a parte partecipare?”

Quest’ultima domanda è molto importante: partecipare non basta. L’obiettivo è vincere e, come ogni obiettivo, necessita di pianificazione, riflessione, strategie.

Un editor, con la sua esperienza, può aiutarci a raggiungere questo obiettivo, o comunque metterci sulla strada giusta.

Il nostro servizio di editing di racconti per concorsi letterari, infatti, si basa proprio su questo principio. Aiutiamo gli autori a documentarsi sul concorso a cui desiderano partecipare, svolgiamo un editing sull’elaborato, suggerendo come migliorarlo; operiamo una correzione di bozze sull’opera finale, elemento che un giurato nota e apprezza, quando deve dare il suo voto.

 

 Il servizio non fornisce la garanzia di vittoria, ma aumenta di molto le possibilità di farcela e, soprattutto, fornisce degli strumenti, relativi alla propria scrittura e al proprio modo di approcciarsi ai concorsi, di cui l’autore potrà fare tesoro.

Vuoi partecipare a un concorso ma temi di non farcela?

Sei stato “bocciato” a una selezione, temi di aver commesso un errore e non vuoi ripeterlo ora che desideri partecipare a un altro contest?

Sai di potercela fare e desideri un professionista che ti affianchi per tirare fuori tutto il tuo potenziale?

Richiedi un preventivo senza impegno attraverso il nostro form: potrebbe essere l’occasione giusta! 🙂

Nota 1: come ogni servizio letterario, anche l’editing per concorsi richiede i suoi tempi tecnici. Non aspettare di trovarti a ridosso del termine per l’invio degli elaborati per contattarci!

Nota 2: il servizio è relativo a concorsi letterari per racconti. Se desideri partecipare a un concorso per romanzi, vale l’editing tradizionale.

Nota 3: anche noi abbiamo bandito un concorso, “I Ritornanti – racconti di ritorni impossibili“, volto a produrre un’antologia di racconti. Per ovvi motivi, non è possibile richiedere lo specifico servizio di editing per concorsi letterari relativo alla partecipazione al nostro concorso 🙂

Condividi il post

One Reply to “Il servizio del mese: l’editing di racconti per concorsi letterari”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *