menu

Presentazioni letterarie – cosa fare a settembre

Settembre è arrivato! E l’attività riprende a pieno regime dopo le saltuarie pause estive. Il mese scorso abbiamo continuato a proporre review e articoli, adesso riprenderemo anche con le recensioni, gli appunti di editing, i consigli tecnici e in generale nuovi articoli sulla scrittura e sulla pubblicazione.

E se la lettura e la scrittura sono attività solitarie per definizione, è bello intervallarle con occasioni di ritrovo, di attività, dialogo e condivisione. Sempre a tema letterario, ovviamente!

Da questo punto di vista settembre 2015 è un mese denso di eventi che vi raccomandiamo, perché ci coinvolgono in qualche modo direttamente e quindi siamo certe della loro qualità e del valore che daranno a chi sarà presente.

Si parte domani: dal 4 al’11 settembre a Prato presso il PratoComicsPlay ci sarà Spacer, il festival di fantascienza. Ce a parla in un post Anna Benedetto citando le parole dell’ideatrice e organizzatrice Francesca Maestrelli (nel post trovate anche il programma della manifestazione):

“E’ una bella avventura. Il mio intento è quello di far conoscere e apprezzare la fantascienza, vorrei fa capire che non è un genere di seconda mano. Scrivere di fantascienza significa avere conoscenze approfondite di fisica, astronomia, astronautica, ma anche sociologia, urbanistica, economia ed essere in grado di guardare al futuro per capire come sarà”.

Il 5 settembre alle 18,30, nell’ambito del festival, ritroviamo i nostri amici delle Edizioni Zona 42 che presentano il libro di Andrea Viscusi “Dimenticami, Trovami Sognami” che abbiamo recensito sulle nostre pagine.

Grande occasione per vedersi,  giovedì 17 settembre: alle ore 19 Studio83 presenta l’antologia di fantascienza “Ma gli androidi mangiano spaghetti elettrici?” , racconti dedicati al cibo del futuro e al futuro del cibo.

Abbiamo preparato una scaletta densa di avvenimenti e di ospiti, leggete il comunicato stampa per sapere tutti i dettagli. Come sempre, si parlerà, si discuterà, si assisterà a performance artistiche di prim’ordine, daremo degli omaggi al pubblico e brinderemo con un aperitivo offerto a tutti! “Nutrire il Futuro “ avverrà presso la biblioteca Sicilia di Milano (via Luigi Sacco) il 17 settembre alle 19. Dettagli qui.

Giovedì 17 settembre è il giorno di un’altra presentazione, a Firenze: alle ore 17,30 presso STRATAGEMMA (Via dei Servi, 15/r, 50122 Firenze – tel. 055 215912) verrà presentata l’antologia “La cattiva Strada – 18 racconti di crudeltà assortite”, Edizioni Delmiglio, 2015. L’incontro vedrà la partecipazione dei curatori Gian Filippo Pizzo e Roberto Chiavini.

Sabato 19 settembre “La cattiva strada” sarà presentata anche a Brescia. Alle o re 17.30, presso libreria Feltrinelli (c.so Zanardelli, Brescia). Irene Panighetti di Bresciaoggi incontrerà il curatore Gian FilippoPizzo, l’editore Emanuele Delmiglio e alcuni autori dei racconti. Sempre il 19, alle 21.00, al Caffè Letterario Primo Piano (via Beccaria 10, Brescia) si terrà la presentazione dell’antologia “Il prezzo del futuro”, editore La Ponga. Heiko H. Kaimi della rivista Inkroci incontrerà il curatore Gian Filippo Pizzo, Stefano Tevini della casa editrice “La Ponga” e alcuni autori dei racconti.

Il giorno dopo, domenica 20 settembre ci sarà un doppio evento presso la sede di Excellence Lab (via Antonio da Legnago 23, Verona): si parlerà ancora de “La cattiva strada” e del nuovo numero di Inchiostro con ricordo del suo fondatore, l’amico Giampiero Dalle Molle,prematuramente scomparso.

Ecco una locandina che riassume gli eventi curati da Delmiglio, un editore che ammiriamo per la sua dinamicità e la voglia di mettersi in gioco.

calendario-delmiglioDue parole anche su “La cattiva strada”. Io partecipo all’antologia con un racconto e sarebbe scontato da parte mia consigliare la lettura del libro o magnificarlo.
Dico solo che personalmente odio la crudeltà, detesto il cattivismo e come molti dei miei lettori sanno, bastono il pulp in diverse recensioni e articoli.
Quando Gian Filippo Pizzo mi ha proposto di partecipare all’antologia ho avuto un brivido, ma ha prevalso in me la fiducia verso un curatore che sforna antologie curate, pensate e spesso superiori alla media (vale anche per “Il prezzo del futuro”). E non me ne sono pentita.
Nel libro la crudeltà c’è, ma non c’è compiacimento, né gongola-sanguinamenti. Ci sono storie, per prima cosa, ben costruite: che hanno molti altri ingredienti oltre alla cattiveria. Ci sono riflessioni e punti di vista che lasciano al lettore molto di più di un banale prurito morboso. Ho trovato anche dell’ironia fatta bene, che non guasta, e in sostanza una lettura intensa e gradevole allo stesso tempo.

Quindi se potete non perdete occasione di incontrare gli autori, i curatori e gli editori di questa letteratura italiana di oggi, una letteratura moderna e di qualità che non ha nulla da invidiare ad altre più diffuse… a parte i budget pubblicitari.

Continuate a seguire il blog perché anche ottobre sarà un mese denso di appuntamenti. Ottobre ci attende con ben DUE festival letterari davvero sopra le righe… Per chi scrive, conoscere colleghi e confrontarsi con altre persone è un’attività di vitale importanza.

Quindi, autori e lettori milanesi… vi aspetto! Sarò felice di incontrarvi per “nutrirci” di cose belle e buone!

Nutrire il futuro: a Milano il 17 settembre!

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *