menu

Il grande Gatsby: un classico al mese

Francis Scott Fitzgerald è stato uno scrittore monumentale e “Il grande Gatsby”, altrettanto monumentale, può essere considerato il suo capolavoro. Narrato in prima persona dal co-protagonista Nick Carraway, racconta le vicende che si intrecciano attorno al misterioso Jay Gatsby, giovane miliardario che vive in una villa gigantesca nell’immaginario villaggio di West Egg, vicino New York, e che dà continuamente feste a cui partecipano centinaia di persone.

I party sono sfarzosi e Gatsby non bada a spese, pur mantenendosi quasi sempre nell’ombra: è in quest’ombra che Carraway lo scorge una notte, mentre tende la mano verso una luce verde che brilla sulla riva opposta. Nick scopre che l’interesse di Gatsby è rivolto a sua cugina Daisy, con la quale l’uomo ebbe una relazione in gioventù e alla quale promise eterno amore: una promessa spezzata dalla donna, che sposò il ricco Tom Buchanan mentre Gatsby era sul fronte europeo durante la Prima guerra mondiale.

L’ascesa e la caduta, l’amore e la solitudine, la ricchezza materiale e la povertà di spirito, le aspirazioni e le contraddizioni dell’America negli anni Venti: un ritratto impeccabile e ricco di sfumature, una storia recitata da personaggi sopra le righe, ma dotati – nel bene e nel male – di una straordinaria umanità.

Nick Carraway e Gatsby nel film del 1974

“Il grande Gatsby” è un romanzo che attraversa i decenni, un classico da ogni punto di vista; può essere inquadrato nell’epoca che lo ha prodotto, quella “generazione perduta” di cui Fitzgerald fece dolorosamente parte, o riletto attraverso mille chiavi che trascendono lo spazio e il tempo. Un’opera da imparare a memoria, lasciandosi trasportare da uno dei più grandi romanzieri americani di sempre.

I titoli di testa della versione cinematografica del 2013

La prima riduzione cinematografica risale al 1926, ai tempi del cinema muto, mentre nel 1949 tornò sugli schermi per la regia di Elliott Nugett. Nel 1974 Francis Ford Coppola sceneggiò una nuova versione diretta da Jack Clayton e interpretata da Robert Redford e Mia Farrow (rispettivamente nei ruoli di Gatsby e Daisy). La sua versione più particolare è quella del regista australiano Baz Luhrmann: colorata, surreale, commentata da una colonna sonora pop moderna e interpretata da giovani ed eccellenti attori come Tobey Maguire (Nick Carraway) e Leonardo DiCaprio (perfetto nel ruolo di Gatsby).

TITOLO: Il grande Gatsby

TITOLO ORIGINALE: The great Gatsby

AUTORE: Francis Scott Fitzgerald

CITAZIONE: “Ero dentro e fuori, contemporaneamente incantato e respinto dall’inesauribile varietà della vita.”

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *