menu

La fantascienza delle donne – Due nuove antologie

Oggi vogliamo segnalare due nuove antologie, accomunate da due caratteristiche: sono entrambe di genere (una fantascientifica, l’altra fantastica nel senso ampio del termine) ed entrambe raccolgono racconti scritti da autrici. Si dice spesso che in Italia le donne che scrivono fantascienza sono poche, e statisticamente è così, ma a noi non piace basarci solo sui numeri. Di fatto, in Italia abbiamo tante autrici e lettrici di fantascienza molto attive, impegnate a dare il loro contributo al genere in tanti modi diversi.

In un genere dalla forte valenza politica come la fantascienza, portare anche il punto di vista femminile è prezioso. Storicamente, le autrici di fantascienza hanno dato una lettura critica del mondo anche parlando di disparità sociali e proiettando futuri possibili attraverso la specifica sensibilità di genere. E oggi, in Italia, quale contributo stiamo dando noi fantascientiste?

Ecco qui due antologie freschissime di uscita, una per La Ponga Edizioni, l’altra per Diotima: tanti racconti, tante storie, tanti punti di vista.

OLTRE VENERE, a cura di Gian Filippo Pizzo. Antologia di fantascienza in senso stretto, presentata qualche giorno fa al Salone del Libro di Torino tra interventi delle autrici presenti.

13173363_10204877465136403_6235703950019743424_o

ROSA SANGUE, a cura di Donato Altomare a Loredana Pietrafesa. In questo caso il fantastico è inteso in senso più ampio e c’è un tema comune ai racconti: il femminicidio, argomento controverso e doloroso, con l’obiettivo di darne una rilettura critica attraverso la narrativa. “Rosa sangue” sarà presentata a Bellaria sabato prossimo in occasione della StarCon 2016.

Altrimedia_rosaSangue

Le antologie sono di prossima uscita e le consigliamo a chiunque voglia scoprire di che pasta sono fatte le fantascientiste italiane di oggi. In “Oltre Venere” ci siamo anche noi, Elena Di Fazio e Giulia Abbate, rispettivamente con i racconti “L’ultima milonga” e “Il gestionale”; in “Rosa sangue” ci sono anch’io, Elena Di Fazio, col racconto “Doppelgänger”. Buona lettura!

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *