menu

Romanzi sui vampiri – Consigli di lettura

Terrificanti, affascinanti, suadenti, (im)mortali… parliamo dei vampiri! Divenuti famosi attraverso miti e leggende dell’Europa dell’est – sebbene affondino in una tradizione popolare molto più lontana, che arriva fino all’antica Grecia, i vampiri hanno conquistato un trono letterario che ancora oggi continua ad attirare i lettori di tutte le età. Il primo vampiro romanzesco, e capostipite della tradizione letteraria, appartiene a John Polidori, che nel 1819 pubblicò un romanzo intitolato, appunto, “Il vampiro”. Ma quali opere dobbiamo assolutamente leggere per conoscere il vampiro nei romanzi? Ecco cinque consigli di lettura a tema!



Dracula, di Bram Stoker. Quasi banale, come consiglio, ma fondamentale: il capolavoro di Bram Stoker, ispirato al temibile Principe Vlad III di Valacchia, ha scolpito nell’immaginario collettivo la figura del conte Dracula, vampiro oscuro, misterioso, affascinante e decisamente duro da sconfiggere.

 

Le notti di Salem, Stephen King. Uno dei migliori romanzi di King, un horror eccellente e un grande omaggio d’autore al Dracula di Stoker. La vita della cittadina di Jerusalem’s Lot, nel Maine, viene sconvolta dall’arrivo di una coppia di uomini d’affari che nascondono un oscuro segreto: contro la minaccia si schiererà lo scrittore Ben Mears, tornato in città dopo più di vent’anni.

 

Intervista con il vampiro, di Anne Rice. Una lunga intervista fatta da un giornalista al vampiro Louis, una storia che affonda le radici nella New Orleans del 1791, quando Louis incontrò sul suo cammino il tenebroso Lestat. Vampirizzato da quest’ultimo, inizia insieme a lui un percorso drammatico che lo porterà fino ai nostri giorni.

 

Carmilla, di Joseph Sheridan Le Fanu. Racconto considerato un caposaldo della tradizione vampiresca letteraria, narra dell’incontro apparentemente casuale tra la giovane Laura e una splendida fanciulla di nome Carmilla, ospite a casa sua. Ma Carmilla non è quello che appare…

 

Finché non cala il buio, di Charlaine Harris. Primo capitolo della saga dei Southern Vampires (che ha ispirato la fortunata serie tv “True Blood”), il romanzo della Harris narra le vicende della telepate Sookie Stackhouse e del suo progressivo imbattersi in creature soprannaturali – fra tutte i vampiri – nel Sud statunitense ignorante e razzista. Un romanzo che non è un capolavoro, ma che ha detto qualcosa di nuovo sui vampiri.

Buona lettura… tenebrosa!

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *