menu

Marzo 2018 – I post di Studio83!

Anche marzo volge alla conclusione e, come sempre, eccoci a riepilogare gli argomenti di cui abbiamo parlato questo mese!



Con l’arrivo della primavera torna la voglia di scrivere, o di tirare fuori dal cassetto quello che abbiamo scritto durante l’inverno… perché, quindi, non partecipare a qualche concorso letterario? Ne abbiamo suggeriti alcuni con scadenza in questo periodo. [Leggi: Scrittura e concorsi, qualche idea per la primavera]

L’11 marzo è stato il bicentenario dalla pubblicazione di un romanzo importantissimo: “Frankenstein” di Mary Shelley. Un testo che ha inaugurato un nuovo genere letterario (la fantascienza) e che ancora oggi è ricco di chiavi di lettura di una vicenda divenuta iconica. Lo abbiamo ricordato come classico del mese, all’interno dell’apposita rubrica. [Leggi: “Frankenstein, o il Prometeo moderno – Un classico al mese]

È stato poi il turno del primo reportage del mese, dedicato alla prima delle due grandi fiere del libro tenutesi a Milano questo marzo. Parliamo di Tempo di Libri, ospitata dal complesso di Fieramilanocity, dove abbiamo raccolto fotografie, commenti e impressioni. [Leggi: Studio83 a Tempo di Libri 2018 – Ecco com’è andata!]

Due settimane dopo, sempre a Milano, è toccato a Book Pride 2018, fiera dell’editoria indipendente: inviata speciale la nostra Giulia Abbate, con la sua cronaca acuta e puntuale su pregi e criticità della kermesse. [Leggi: Studio83 a Book Pride 2018 – Ecco com’è andata!]

Tra un reportage e l’altro, un’intervista ricca di contenuti allo staff di Leggere Distopico: abbiamo parlato di lettura, lettori, generi letterari, percezione da parte del pubblico, ed esplorato un mondo letterario che sta avendo grande riscontro di pubblico. [Leggi: Leggere fantascienza – Intervista a Leggere Distopico]

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *