Fantaschwa: considerazioni e consigli di lettura

Ieri, mercoledì 17 novembre, è stata una giornata intensa.

Abbiamo infatti organizzato un review party dedicato al racconto “Addendum” di Sephira Riva, da noi pubblicato nella collana Futuro Presente che curiamo per Delos Digital, e in serata abbiamo partecipato a una diretta con Sephira, Luca Boschetto di Italiano Inclusivo e l’attore Stefano Grignani alla lettura, per parlare di fantascienza e di linguaggio inclusivo.

Ecco qui il video della diretta: Fantaschwa: la scifi come palestra per il linguaggio inclusivo

Questo panel ci ha dato tanti nuovi spunti di riflessione… è bello quando, oltre a portare un contributo, possiamo imparare qualcosa di nuovo!

Vi invitiamo a fare lo stesso e a seguire Italiano Inclusivo per tante nuove finestre sul nostro linguaggio e sulle possibilità di usarlo in modo creativo e vivo.

Naturalmente, l’invito riguarda anche le pagine di Moedisia, dove potete leggere post e articoli molto interessanti sul fantasy, sul fantastico, sugli archetipi, sul linguaggio inclusivo e molto altro.
(Anche noi abbiamo scritto per loro un pezzo sullo stile letterario, a firma di Giulia Abbate: “Scrittura creativa, questione di stile”.)

Le autrici del blog sono anche autrici della “Guida al Fantasy” che stiamo curando per Delos Digital, e che costruisce, uscita dopo uscita, la mappa di un continente cangiante che si rinnova sempre e che quindi è bello seguire nei suoi sviluppi più contemporanei.

Come ultimo invito: leggete “Addendum”!

Il racconto di fantascienza umoristica di Sephy Riva è un ottimo esempio di innovazione senza imposizione: non ha una “tesi”, non vuole convincere nessuno di nulla. Invece usa un linguaggio nuovo per ragioni intrinseche all’intreccio, e ci dà una storia godibile sotto ogni punto di vista, che si fa leggere con piacere.

Questo aspetto è stato sottolineato anche dalle tante recensioni di chi ha partecipato al review party: il discorso sul linguaggio inclusivo è stato uno dei tanti, certo un discorso importante visto che Riva firma il primo racconto italiano scritto con scevà e asterischi; ma appunto, “Addendum” è anche una storia sagace sull’alienità, con un’ambientazione accurata e dei personaggi interessanti e ben tratteggiati.

In un articolo su Fantascienza.com potete leggere l’elenco delle recensioni di “Addendum”: vi invitiamo a scorrerlo, per scoprire tanti blog e spazi online che parlano di libri fantastici e di fantascienza in modo interessante, competente, accattivante!

Ecco l’articolo: Review Party: Addendum alla proposta di legge sul diritto all’autodeterminazione degli oggetti

Noi li ringraziamo tutte, tutti e tuttə per l’entusiasmo con il quale hanno aderito al review party e per i tanti pareri su “Addendum”. Grazie a Delos Digital editore, etichetta indipendente che non esita a patrocinare sperimentazioni e titoli “strani”, e grazie come sempre a lettrici e lettorə per esserci e leggerci.

Seguite le novità sulla collana Futuro Presente sulla pagina facebook

P.S. Sabato 20 alle ore 21:00 saremo alla biblioteca pubblica di Renate, con Sephira Riva alla conduzione di un panel sulla fantascienza “tra monito e profezia”. Non mancate 🙂

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *