Interviste

Rullo di tamburi…

…sono online su booksweb.tv i montaggi con le interviste realizzate alla fiera del libro di Roma “Più libri, più liberi”, a dicembre.

Abbiamo viaggiato. Siamo entrate. Abbiamo importunato, domandato e filmato. Poi abbiamo scaricato. Abbiamo montato, sottotitolato, encodato, livellato gli audio, abbiamo spedito. Abbiamo atteso.

Siamo liete di offrirvi i frutti del nostro sudore: dalla home di booksweb.tv, cliccate su BOOKSPEOLE e INVIATI SPONTANEI: siamo noi!
Un grazie a tutti i partecipanti, una ola alla pazienza infinita di Zop, un “brava!” alla disegnatrice di casa, Elena, e un grande abbraccio a Federico di Fazio, compositore ed esecutore dei pezzi musicali e curatore dell’audio – se non fosse stato per lui, forse non avremmo potuto pubblicare una mazzafionda. Ora se permettete vado a ubriacarmi per festeggiare: “offro coca cola con l’aspirina a tutti, ed entro cinque minuti voglio vedervi tutti in acido!”

p.s.: se ce la faccio, lunedì pubblicherò i testi completi delle interviste sul nostro sito. Per ora, accontentatevi di rifarvi gli occhi.

Editori in fiera – Besa

È già passata una settimana, ed eccoci al secondo appuntamento dedicato alle interviste di “Editori in Fiera”. Stefano Donno ci ha parlato di Besa Editrice, del suo progetto culturale, del suo catalogo, delle sue strategie.


 

Editori in fiera – Azimut

 

Oggi siamo felici di dare inizio alla pubblicazione delle interviste che avevamo preannunciato, appena conclusa la Fiera “Più libri più liberi” di Roma. Il primo sotto i riflettori è Guido Farneti, editore di Azimut. L’intervista, per motivi tecnici, è breve: vorrà dire che, per completezza, ce ne concederà una seconda… possiamo contarci, Guido? Batti un colpo se ci sei!

Leggi il testo completo

Dalle parole di Guido traspare la sua passione e la grande convinzione che lo muove. Probabilmente è anche grazie  a questo slancio che Azimut, casa editrice piccola, giovane e indipendente, si sta facendo conoscere piano piano come un laboratorio di narrativa e una buona palestra per gli scrittori esordienti disposti a mettere in gioco la propria scrittura alla ricerca del Graal di Azimut: il “bello”.

Azimut può essere una dimostrazione di come una casa editrice può svilupparsi e affermarsi con la forza delle proprie idee, senza mettere in gioco crisi  del libro o della lettura e senza richieste di contributi. Un risultato arduo, non impossibile, raggiunto grazie a un’identità forte, a un lavoro di squadra e (soprattutto e sempre) alla ricerca della qualità, che si ottiene anche con uno scambio costante con autori e lettori.

 

Monica Maggi intervista Ginevra Brandi

Pubblichiamo con piacere un articolo di Monica Maggi, che contiene la sua intervista alla misteriosa Ginevra, autrice di  “Donne”, che uscirà a gennaio con Graphe.it. È una lettura molto interessante (parlo dell’articolo di Monica, perchè il libro di Ginevra non l’ho letto), che solletica la curiosità e si legge davvero con piacere. Grazie Monica!

 

 

read more

Intervista a Monica Maggi

Per chi si trovasse nei paraggi, segnalo un incontro bibliofilo: il 1 dicembre presso la libreria Bibli (via de’ Fienaroli, 28) a Roma, si terrà un incontro dedicato alla letteratura erotica, curato dalla Graphe.it Edizioni, nel quale si premieranno i vincitori del concorso letterario “EroticaMente ovvero l’inebriante sapore della vita”  e sarà lanciata  la collana “Afrodite”, con la presentazione del romanzo “Paura” di Mariella Calcagno.

 

La letteratura erotica è un genere con una storia particolare, un po’ in sordina, che oggi è in via di sdoganamento. Una scrittrice di narrativa erotica (anche poetessa, giornalista, insegnante e scrittrice mainstream) ha risposto per noi a qualche domanda sul suo lavoro, sulla sua vita e sulla narrativa di genere : ringrazio di tutto cuore Monica Maggi, brava e gentile, e invito i nostri lettori a visitare il suo blog, sempre pieno di notizie interessanti su reading, incontri e presentazioni, come quello di cui ho parlato.

 

 

 

 

“La poesia soffre di un mercato commerciale bassissimo, pur avendo, invece, un ascolto e un ritorno immenso. Lo vedo dalle folle (letteralmente) che si radunano ai reading di altri o miei.”

 

Leggi l’intervista

Intervista a Fabrizia Pinna

Abbiamo intervistato l’autrice di “Per tutte le altre destinazioni“, Fabrizia Pinna. La giovane scrittrice ha risposto alle nostre sei domande con franchezza, ci ha raccontato le sue esperienze e ha esposto alcune idee  che mi sembrano interessanti.

Un esempio: quando le abbiamo domandato qualche consiglio da dare agli scrittori esordienti, ci ha risposto: “Per scrivere, basta scrivere. Il resto lo devono mettere gli altri. Editori, Lettori, Librai“.

Il punto di vista di Fabrizia, che considera negativamente la possibilità di pubblicare a pagamento, privilegia il percorso più “intimo”, per così dire, dello scrittore, la cui preoccupazione deve essere in primis quella di scrivere – ovviamente bene e sempre meglio. La pubblicazione e gli eventuali allori non sono, dopotutto, di sua competenza, ma prerogativa e responsabilità degli operatori del mercato librario e del pubblico che decreta il successo o l’insuccesso dell’autore.

Molti autori, in particolare gli esordienti, svolgono un’intensa campagna di auto promozione, che va dalla ricerca di un editore, al pagarsi la confezione del volume, all’organizzare reading e presentazioni. Queste attività sono positive, spesso necessarie, in un contesto chiuso come quello editoriale. Però l’esperienza di Fabrizia, “notata” da Quarup prima che scrivesse l’opera pubblicata, è diversa e ugualmente positiva: spero che sia un incoraggiamento  per gli scrittori che coltivano il proprio talento, e ai quali interessi genuinamente la qualità del proprio lavoro, oltre che la possibilità immediata di pubblicazione.

 

Leggi l’intervista

Intervista a Studio83

Nuova intervista per Studio83, solo che stavolta… le intervistate siamo noi!
Aldo Moscatelli, editore e scrittore per I Sognatori, ha intervistato me (Elena) e Giulia nella sua rubrica “Prospettive ribaltate”, ponendoci domande davvero interessanti. Se vi va di scoprire quali sono, e quali risposte abbiamo dato… leggete pure!


🙂

Stappate lo champagne

… perchè dopo settimane farcite di impegni, passate a procrastinare continuamente, il momento è arrivato! Finalmente è online l’intervista a Sara Durantini, giovane scrittrice, che ha pubblicato la sua opera prima “Nel nome del padre” con Fernandel, casa editrice che è da sempre un punto di riferimento della letteratura giovane ed emergente.

Sara è stata molto diponibile e altrettanto paziente, e insieme abbiamo chiacchierato di scrittura, scuola e giovani esordienti: la ragazza ha le idee chiare!

Quando ero piccola “scrivevo libri” in pochi giorni. Tagliuzzavo alcuni fogli come veri e propri libri, coloravo la copertina e poi inventavo delle storie che riportavo sulla carta…”

continua a leggere l’intervista…

Intervista a Francesco Altieri (editore Magenes)

Fresca fresca, ecco a voi una nuova intervista! Abbiamo rotto un po’ le scatole a Francesco Altieri, comandante in capo della casa editrice Magenes, che ha sopportato stoicamente. Qui sotto uno stralcio… buona lettura!

È divertente pubblicare esordienti: c’è una passione, una freschezza, un entusiasmo che è difficile trovare in autori più consolidati.

Continua a leggere

Intervista a OzOz

Saranno in tantissimi a conoscere OzOz, sito dedicato agli esordienti e alla cultura del libro in generale. Abbiamo intervistato per voi Daniela Chimienti, che insieme a Maurizio Monticelli ha creato e tuttora gestisce OzOz e il suo forum.