Focus On

Consigli di scrittura: rispetto contro stereotipo

In questi ultimi giorni furoreggia una polemica legata alle rivolte di piazza del #blacklivesmatter, partite da Minneapolis e dal barbaro omicidio a sangue freddo che un poliziotto Derek Chauvin ha commesso ai danni di George Floyd, cittadino afroamericano.

Molt* manifestanti, in città di tutto il mondo, hanno buttato giù statue che celebravano schiavisti e colonizzatori (compresa la statua di Cristoforo Colombo). Qui in Italia, si dibatte sulla statua celebrativa di Indro Montanelli, giornalista che si vantò più volte, fino agli anni ’80, di aver comprato durante la guerra d’Etiopia una “moglie” di 12 anni.

La discussione riguarda anche opere dell’ingegno, come libri e film.
Poco tempo fa, con la morte di Harold Bloom, tornò in auge lo scontro sul canone, che il critico aveva ristretto a poche opere di autori maschi occidentali.
E in questi ultimi giorni la piattaforma HBO ha ritirato momentaneamente il film “Via col vento”, riservandosi di riproporlo con un disclaimer che ne indichi i contenuti razzisti.
(A difesa del film, molti citano il fatto che Hattie McDaniel, l’attrice che interpretava la schiava nutrice Mami, fu la prima afroamericana a vincere un Oscar. Non ci sembra sorprendente che l’intepretazione di uno stereotipo razzista sia premiata dalla società che lo propugna, aggiungiamo solo che proprio a causa della discriminazione razziale ad Hattie McDaniel fu impedito di recarsi a ritirare il premio).

Tutto questo scatena polemiche e scontri furiosi, sia sui social, che sui blog e nei confronti più vari, tra chi considera giusto e necessario questo movimento di revisione da parte di minoranze che rifiutano di essere stereotipate, chi grida alla censura, al revisionismo storico, al “e allora Caravaggio?”, o chi, civilmente e con argomenti solidi, si chiede se non sia il caso piuttosto di guardare avanti, ricontestualizzando in altri modi un passato doloroso e imbarazzante.

Noi di Studio83 abbiamo un’opinione precisa, che non riportiamo qui integralmente: ci limitiamo a parlare come sempre di ciò che conosciamo bene, ovvero della scrittura e della narrativa.

read more

Presentarsi, proporsi, promuoversi: facciamolo bene!

Un dato di fatto: in queste lunghe settimane di lockdown, in molti hanno usato il tempo a disposizione per riprendere la penna in mano, scrivere, inviare proposte e manoscritti.

Lo sappiamo perché lavoriamo con tanti editori, che ci hanno confermato un aumento delle proposte. E perché noi stesse abbiamo avuto un picco di richieste da parte di autori e autrici per valutazioni, editing e proposte editoriali professionali.

read more

RISORSE #2

La forzata permanenza in casa continua, almeno per i “fortunati”.
(Una vasta categoria di persone, infatti, continua a uscire e a lavorare, per sostenere i meccanismi base della società, per presidiare la nostra salute, o semplicemente perché costretta a farlo.)

Chi è in casa inizia forse a sentire il peso di tanti giorni di blocco. Al di là della garrula retorica “devi solo stare sul divano a vederti Netflix, che sarà mai” c’è invece la fatica di una condizione non naturale né salubre, che speriamo si concluda presto nella sicurezza di tutti.

Torneremo ad abbracciarci, di questo siamo certe. Nel frattempo cerchiamo di curare la nostra salute psicologica e fisica, e magari evitiamo di incattivirci sulle tastiere rovinando la giornata degli altri e pure un po’ la nostra.

Detto questo, ecco una nuova serie di risorse alle quali possiamo attingere durante il nostro stare a casa.

read more

21 marzo – Giornata Mondiale della Poesia 2020

La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale Unesco nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturale, della diversità linguistica, della comunicazione e della pace.

da Wikipedia – La Giornata Mondiale della Poesia

Come negli scorsi anni, ti proponiamo qualche contenuto interessante per questa giornata. Che è la giornata dedicata alla poesia, è la prima giornata di primavera, e quest’anno coincide con un momento molto difficile per molti di noi.

C’è chi non può uscire di casa. C’è chi deve farlo per forza, per andare a lavorare, magari senza nemmeno la tutela di una mascherina. C’è chi sta male, e chi da lontano patisce la malattia, o peggio, la dipartita di un proprio familiare.

Ci sembra che mai come in questi casi la poesia sia necessaria.

read more

RISORSE

In questi giorni difficili, ci si chiede di limitare i movimenti, di stare a casa e di cambiare prassi e comportamenti. Non è facile.

Sperando di fare cosa utile, stiamo raccogliendo le offerte gratuite che troviamo online, tra ebook in regalo, corsi, videolezioni, contenuti interessanti. RISORSE, insomma.

Perché ci si ammala anche di tristezza, di vuoto, di ansia. Ecco quindi la nostra lista, con tante letture e spunti per nutrire e curare lo spirito.

read more

Intercultura – Un documento di lavoro per le scuole del territorio / Ipertesto a cura di Studio83

Le scuole sono chiuse in tutta Italia; in alcune regioni siamo alla terza settimana di chiusura e di permanenza forzata di alunni e alunne a casa.

Parallelamente a questa situazione emergenziale, che richiede a tutt* noi un grande sacrificio, molte e molti insegnanti e studios* si interrogano su strategie di formazione nuove/alternative, che comprendano ad esempio le lezioni a distanza, l’aula virtuale, e così via.

La scuola è un mondo molto complesso, nel quale convivono molte contraddizioni e fatiche, ma anche sforzi virtuosi che aprono strade importanti per il bene comune.

A una di queste abbiamo contribuito anche noi, e ne siamo davvero fiere.

read more

“La compagnia perfetta”: il solarpunk sbarca su Futuro Presente

Esce oggi in tutti gli store on-line un nuovo racconto lungo per la collana Futuro Presente (Delos Digital), di cui siamo curatrici dal 2016. Si tratta de “La compagnia perfetta” di Romina Braggion, autrice e blogger attiva e ricca di entusiasmo. Romina gestisce il blog Diario di ErreBi, dove parla di fantascienza, editoria fantascientifica e dei molti argomenti che gravitano attorno a questo mondo. Tra le sue belle iniziative, ricordiamo la rubrica “La metà del mondo“, in cui approfondisce il legame tra narrativa fantastica e produzione femminile.

Mesi fa, Romina ci ha proposto un racconto per Futuro Presente, un’opera che ci ha entusiasmate subito. Si tratta de “La Compagnia Perfetta”, ascrivibile a un filone narrativo giovane e ricco di possibilità: il solarpunk.

Traduciamo da Wikipedia:

Il solarpunk è un movimento che incoraggia visioni ottimistiche del futuro, alla luce delle odierne preoccupazioni riguardo l’ambiente, come i cambiamenti climatici e l’inquinamento, oppure le ineguaglianze sociali.

Nel racconto di Romina Braggion, ambientato in un lontano futuro, le nanoplastiche hanno reso l’umanità e gli animali pressoché sterili. La protagonista vive in una comunità montana tra le alpi Lepontine, dove la vita scorre serena in una ritrovata armonia con la natura. Un giorno, tuttavia, le vestigia del vecchio mondo tornano a minacciare la quiete…

Inutile dirlo, vi consigliamo la lettura di questo bellissimo racconto. Potete trovarlo su Amazon, Kobo, Google Play, Delos Store e in tutti gli altri store on-line!

Dicono di noi: Luca Franceschini e Futuro Presente

Oggi vi parliamo di un “nostro” autore: Luca Franceschini ha pubblicato con noi nella collana Futuro Presente, che curiamo per Delos Digital editore.
Luca è autore e sceneggiatore: le sue esperienze sono molto varie, e il suo lavoro è stato apprezzato in diverse cornici, tra le quali il festival Lucca Comics & Games.

Luca Franceschini con Alessandro Squadrito
read more

Editoria A Pagamento (EAP): esiste ancora!

Qualche settimana fa, un autore che ho seguito per un progetto di comunicazione online mi ha raccontato della sua ricerca di un editore: Francesco, lo chiamerò così, ha scritto un libro fantastico per l’infanzia, rivolto anche ad adulti in cerca di allegorie e spunti di riflessione.

Francesco, che non si intende di editoria e pubblicazioni, ha cercato online il metodo per pubblicare e come trovare un editore. A una sua richiesta specifica, ha ricevuto una risposta che mi ha davvero meravigliata.

read more

“Conflitto di sistema” di Luca Franceschini – nuova uscita per Futuro Presente

Martedì 17 dicembre è uscito il racconto “Conflitto di sistema” di Luca Franceschini, per Futuro Presente: la collana di racconti in ebook che noi di Studio83 curiamo per Delos Digital.

Un mondo popolato di soli robot. Uno specchio straniante della nostra realtà.

read more