Venti nodi – Bollettino letterario

Venti Nodi Contest: are you working on it?

D’estate fa  caldo e, soprattutto per chi è bloccato in città, la voglia di uscire è poca… Quale momento migliore per mettersi al lavoro e scrivere?

In particolare, è l’occasione giusta per tutti gli esordienti che vogliono mettersi alla prova e competere tra loro, raccontando proprio quello a cui aspirano: l’esordio letterario.

Il nostro contest Venti Nodi #2, bandito per cercare racconti da pubblicare sul secondo numero del nostro bollettino letterario, sarà aperto fino al prossimo 1 ottobre. Per chi vuole partecipare, è ora di mettersi al lavoro 🙂

Chi non avesse ancora letto il bando può trovarlo qui in versione integrale, con tutte le indicazioni per la partecipazione. Il contest è aperto solo agli esordienti: fatevi sotto!

Venti Nodi Zero in e-book!

Il momento è arrivato: il numero zero del nostro bollettino letterario, Venti Nodi, è ora disponibile per l’acquisto in e-book, in formato PDF.

Il bollettino, presentato ufficialmente a Roma lo scorso 17 marzo e già disponibile per l’acquisto in formato cartaceo, può adesso essere acquistato e letto comodamente sul vostro PC.

Ricordiamo che Venti Nodi Zero contiene ben nove racconti di altrettanti autori, quasi tutti esordienti e tutti con una penna interessante e qualcosa da dire.

La versione e-book è in vendita al prezzo di 2,50 euro (quella cartacea invece si può acquistare contattando lo staff di Studio83). Tutti gli autori che usufruiscono dei nostri servizi letterari nel corso dell’estate, invece, riceveranno una copia (cartacea) in omaggio.

Chi di voi è interessato a dare una chance a queste giovani penne può comprare l’e-book da questa pagina.

La copertina di Venti Nodi Zero

Vi ricordiamo inoltre di seguirci, oltre che sul nostro sito e qui sul blog, anche sull’apposito spazio dedicato a Venti Nodi (ventinodi.wordpress.com). Questo perché, come annunciato alcuni giorni fa, abbiamo bandito un nuovo contest per selezionare racconti da pubblicare sul prossimo numero, Venti Nodi #2, che avrà come tema l’esordio letterario.

Esordienti e autori in erba, cerchiamo proprio voi! 🙂

VENTI NODI DUE, NUOVO CONTEST: CERCHIAMO RACCONTI!

Dopo il fortunato numero di lancio Venti Nodi Zero, nel quale abbiamo pubblicato nove racconti pervenutici attraverso un contest indetto da Studio83, annunciamo adesso il prossimo numero del nostro bollettino letterario: Venti Nodi #2.

L’uscita del secondo numero è prevista per il prossimo dicembre, ma anche stavolta dedicheremo spazio ai vostri racconti. Affilate le penne, ragazzi!

Questa volta, abbiamo deciso di porre un vincolo alla partecipazione, in onore a quello che sarà il tema portante di Venti Nodi #2: l’esordio letterario.

Per partecipare ed essere selezionati, infatti, gli autori dovranno essere rigorosamente esordienti. Questo spazio sarà dedicato a loro soltanto, per permettere alle “penne vergini” di farsi avanti e dimostrare quello che sanno fare.

Per “esordienti” intendiamo autori che non hanno pubblicazioni all’attivo (romanzi o antologie personali, inclusi quelli autopubblicati; non vengono invece considerati esordio singoli racconti pubblicati su siti o riviste, né saggi e manuali che non rientrino nella scrittura narrativa).

Gli autori che intendono partecipare dovranno inviare, entro e non oltre il prossimo 1 ottobre 2012, un racconto della lunghezza massima di 18.000 battute; il tema del racconto, pena l’esclusione, dovrà essere l’esordio letterario, declinato a piacimento e in tutte le salse. I racconti andranno inviati all’indirizzo ventinodi[at]studio83.info, allegati alla mail in formato .doc o .rtf (niente .pdf, quindi).

In calce al racconto dovrà essere riportato il nome dell’autore e il suo indirizzo e-mail.

La giuria di Studio83 selezionerà tre racconti, che verranno pubblicati su Venti Nodi #2. Il bollettino, come i numeri precedenti, verrà rilasciato in formato e-book e in formato cartaceo.

Per quanto riguarda le tasse di partecipazione, sono previste due opzioni:

1) senza quota di partecipazione: l’autore dovrà solo inviare il racconto;

2) con quota di partecipazione: l’autore riceverà una scheda di valutazione del proprio racconto, nella quale verranno elencati punti di forza e debolezza della sua opera e della sua scrittura. In tal caso, dovrà versare una quota di 10 euro e potrà farlo attraverso Paypal (info@studio83.info intestato a Elena Di Fazio) o Postepay (4023600572503615 intestata a Giulia Abbate); all’invio del racconto, dovrà specificare la modalità scelta, l’ufficio postale e la data in cui ha effettuato il versamento (così ci facilitate il lavoro).

Ricapitolando…

  • Possono partecipare: autori esordienti
  • Numero racconti che è possibile inviare: uno
  • Lunghezza massima: 18.000 battute
  • Tema dei racconti: l’esordio letterario
  • Termine per l’invio: 1 ottobre 2012
  • Indirizzo per l’invio: ventinodi[at]studio83.info
  • Vanno scritti in calce al racconto: nome e cognome dell’autore più l’indirizzo e-mail di contatto
  • Formato per l’invio: file .doc o .rtf
  • Nel caso desideri avere una scheda di valutazione della sua opera: versare 10 euro su Postepay o Paypal e specificare la data del pagamento.

Chiunque abbia dubbi o domande può chiedere direttamente qui sul blog, così la risposta potrà essere utile anche agli altri utenti interessati.

Perciò… esordienti, fatevi avanti!

 

Venti Nodi Zero: video e foto del reading

Finalmente sono online le foto più belle del reading Venti nodi Zero, che si è svolto a Roma il 17 marzo 2012.
Nella pagina del nostro sito con la Galleria trovate tutti i materiali e link utili relativi al reading e alla rivista.

Ci sono i video degli artisti che hanno suonato per noi, oltre a una presenazione di Studio83 di noi relatrici. E poi… locandine, comunicato stampa e video promozionale.

Siamo liete di pubblicare quindi il sunto definitivo della serata, il primo evento che abbiamo mai organizzato… C’è stata una grande partecipazione, c’era una bella atmosfera e in sostanza direi che dal nostro punto di vista è stata un’avventura più che riuscita, e ci ha dato un grande incoraggiamento per il futuro.

Coincidenza (o no? ^_^) ha voluto che quel giorno, il 17 marzo 2012, Studio83 abbia compiuto cinque anni. E questo è stato un modo bellissimo di festeggiare.

Grazie a tutti, autori, illustratori, musicisti che hanno partecipato, e al pubblico di lettori interessati e partecipi che hanno condiviso con noi un pomeriggio splendido.
…e alla prossima!

Venti Nodi Zero: i “nostri” autori crescono

Quando, a marzo, abbiamo presentato il reading “Venti Nodi Zero” e gli autori da noi pubblicati, li abbiamo definiti “promettenti”. Alcuni di loro erano al loro esordio, altri invece scrivevano e pubblicavano da più tempo. In ogni caso, i nostri criteri di qualità erano gli stessi, e sono felice di accorgermi che, a distanza di solo qualche mese, alcuni di questi autori hanno compiuto nuovi passi nel mondo letterario.

Vi segnalo con piacere, e anche con un po’ di immeritato orgoglio, che due “nostri” autori stanno conseguedo bei risultati.

Iniziamo con un’esordiente totale: Michaela Sebokova, che è apparsa in Venti Nodi Zero con il racconto “Quella volta al fiume”. Ho molto apprezzato quel testo e anche lo stile di Michaela, semplice ed elegante: usa una lingua, l’italiano, che non è la sua lingua madre.

Michaela posa accanto all’illustrazione del suo racconto, al reading Venti Nodi Zero

Bene, Michaela ha appena vinto il Premio Speciale Slow Food, nell’ambito del Concorso Nazionale “Lingua Madre”.

Il suo racconto, Il profumo della domenica, è stato premiato per la capacità di aver creato una storia di e fra donne in cui il cibo interseca i momenti bui, fa riaffiorare i ricordi, interpreta il presente, mostrandosi sempre in grado di unire le persone.

Michaela premiata al Concorso Lingua Madre

A Michaela vanno i nostri complimenti e anche un sentito ringraziamento per averci citate, e aver citato me personalmente come suo”sostegno”: lo ha fatto durante il suo discorso, nel corso della premiazione avvenuta al Salone del Libro di Torino 2012 (la lettura del suo racconto: dal min. 33.20 al 38.09).

Michaela Sebokova è stata anche intervistata, in merito al suo racconto premiato, su “Il Giornale di Vicenza”. Il pezzo è abbastanza confuso e mal formattato, ma il messaggio dell’autrice è chiaro e molto bello:

Voglio dire agli stranieri come me, che vivono in Italia, di non vergognarsi di avere ricordi diversi, perché questi arricchiscono.

…Al nostro prossimo reading, cara Michaela, voglio una bella ricetta slovacca al tavolo del buffet! ^_^

Il secondo autore a cui facciamo le congratulazioni è Alain Voudì, che dopo diversi racconti pubblicati, tra cui “Un mondo che svanisce” su Venti Nodi Zero, è ora tra i cinque finalisti del premio Stella Doppia di Mondadori, il cui vincitore verrà pubblicato nella collana degli Urania.

Una foto recente di Alain Voudì

Bravi! E non siete i soli: in Venti Nodi Zero ci sono ben nove racconti … leggete il nostro editoriale e richiedeteci pure copie cartacee per scoprirli.
Noi di Studio83 siamo editori esigenti. Aspettiamo al varco anche gli altri “nostri” sette, con premi, pubblicazioni e tante soddisfazioni. Fateci sapere!

Reading Venti Nodi Zero: gallery

Vi presentiamo qualche immagine della serata di presentazione di “Venti nodi Zero” svoltasi il 17 marzo a Roma presso la Città dell’Altra Economia… per chi c’era, un’occasione di rivivere qualche piacevole momento, per chi non c’era per vedere cosa si sono persi!

Venti Nodi Zero è il numero speciale del nostro bollettino letterario, composto unicamente di racconti! Abbiamo selezionato nove racconti di autori e autrici esordienti, e abbiamo chiesto di illustrarli ad altrettante artiste e artisti esordienti. Ci siamo poi trovati tutti in una serata gratuita e naturalmente aperta al pubblico (che ha riempito il salone de La Città dell’Altra Economia!) per letture, musica e un aperitivo offerto da Studio83.

Una serata bellissima e molto partecipata.
Sul nostro canale Youtube, nella playlist Reading Venti Nodi Zero, trovate anche una serie di brevi video di musica, lettura e condivisione da parte dei bravissimi artisti e artiste.

Ed eccoci, noi di Studio83, in una presentazione del nostro lavoro.

Di seguito un po’ di belle immagini, dalla galleria su Flickr: siamo anche lì, come Studio.83.

read more

Presentazione Venti Nodi Zero: le prime immagini dell’evento

Cari amici, sabato scorso si è tenuto a Roma l’evento di presentazione ufficiale del nostro bollettino letterario, Venti Nodi; nella fattispecie, abbiamo presentato il “numero zero”, da poco confezionato, che conteneva nove racconti, illustrazioni e il nostro editoriale.

L’esperienza è stata molto emozionante, considerando che questo è stato il primo evento organizzato da Studio83. La location (la Sala Convegni della Città dell’Altra Economia) era gradevole e spaziosa e abbiamo avuto un ottimo riscontro di pubblico.

La presentazione ha inizio nella Sala Convegni della CAE…

La serata si è articolata in modo atipico rispetto alle tradizionali presentazioni letterarie: c’è stata musica dal vivo, un attore ha letto alcuni racconti e abbiamo allestito un grande buffet nella sala, oltre a dedicare un angolo al bookcrossing.

Le danze sono state aperte alle 17.30 circa, quando la presentatrice, Silvia Tavazzani, ha introdotto noi socie fondatrici (Elena Di Fazio e Giulia Abbate), passandoci la parola.

Abbiamo così illustrato la storia di Studio83 (che, a proposito, ha appena compiuto cinque anni) e le nostre attività, per poi raccontare il progetto Venti Nodi e la realizzazione del numero zero, rilasciato in cartaceo.

Silvia Tavazzani presenta Studio83

La presentazione è stata intervallata da momenti musicali (la giovane cantautrice Livia Ferri si è alternata con il duetto Federico Di Fazio – Silvia Ceracchini) e da tre momenti di reading letterario, tenuti dall’attore Massimiliano Mosseri, che ha interpretato tre racconti tratti da Venti Nodi Zero.

Sono stati presenti ben sei autori su nove, alcuni dei quali arrivati da lontano. Anche gli illustratori, autori delle splendide tavole tratte dai racconti, sono saliti sul palco per presentarsi e hanno esposto i loro lavori al pubblico.

Livia Ferri e Massimiliano Mosseri durante il reading

Le letture incontrano l’interesse dei partecipanti

La cosa più bella è stata conoscere di persona amici, scrittori e lettori che conoscevamo solo via web, con i quali abbiamo potuto finalmente chiacchierare in quell’atmosfera conviviale che ci tenevamo a dare alla nostra presentazione.

L’evento si è concluso alle 19.30 dopo due ore di musica, letture, scambi di opinioni, cibo fatto in casa e vino biologico: senza dubbio si è trattato di un’esperienza fantastica dal riscontro positivo.

 

Federico Di Fazio e Silvia Ceracchini

Come abbiamo detto durante la presentazione, ci teniamo a sottolineare che l’intero evento è stato all’insegna degli esordienti: lo erano alcuni autori che abbiamo pubblicato, lo erano gli illustratori, e anche i musicisti erano giovani ed emergenti… mentre noi di Studio83 eravamo esordienti nell’organizzazione di presentazioni letterarie, per cui possiamo dirci più che soddisfatte.

Tutti sul palco per il gran finale

 

Venti Nodi Zero: la locandina

Ecco la locandina della serata di reading “Venti Nodi Zero”.

Speriamo che vi piaccia… non mancate!

Modena Buk Festival

Si è tenuto a Modena dal 3 al 4 marzo il Modena Buk Festival, piccola fiera del libro dedicata alla piccola e media editoria – più o meno quello che dovrebbe essere Più Libri Più Liberi a Roma, solo che, in questo caso, realizzata con meno risorse e spazio espositivo, ma con risultati probabilmente migliori (inoltre era a ingresso gratuito).

Il festival si è svolto all’interno del Foro Boario (postazione comodissima, se non altro perché raggiungibile in cinque minuti a piedi dalla stazione).

Si tratta di una struttura relativamente piccola, i cui spazi sono stati decorosamente sfruttati per dare spazio agli stand degli editori presenti. Solo le presentazioni dal vivo (ho assistito a una, “Esordi al femminile” dell’interessante casa editrice faentina Tempo al Libro) erano penalizzate da un’acustica poco studiata dei locali open-space (soprattutto se si tenevano due presentazioni in due sale attigue).

La fiera in sé era comunque meno dispersiva della già citata fiera di Roma, ho adocchiato piccole case editrici dal catalogo interessante, spesso molto specifico (il che a mio parere è un’ottima scelta, che dà a un editore un’identità definita e anche un bacino d’utenza mirato).

Inoltre, una location come Modena ha sempre il suo fascino e, dopo il giro alla fiera, non ho resistito a una passeggiata nel centro storico della città. Per chi ama Modena, ricordo il suggestivo racconto “Amici di lunga data” di Manuela Fiorini, pubblicato sul numero uno di “Venti Nodi“, che fa leva appunto sulle atmosfere di questa splendida città.

Venti Nodi 1: nuova grafica!

Da oggi è online la seconda edizione del primo numero di Venti Nodi: una nuova grafica e un nuovo layout che speriamo vi piaccia. Abbiamo cercato di rendere il bollettino più chiaro e leggibile, ma anche più elegante.

Trovate tutto qui, in una pagina dedicata del nostro sito web. Stiamo lavorando ora alla realizzazione di Venti Nodi Zero, che avrà lo stesso layout e sarà disponibile in PDF sul nostro sito dal 18 marzo, il giorno dopo il nostro reading letterario.

Vi ricordo anche che il 17 marzo 2012 a Roma, nel corso della nostra serata “Venti Nodi Zero”, troverete entrambi i numeri di Venti Nodi in cartaceo: a chi si prenota per l’evento, terremo da parte Venti Nod1 e Venti Nodi Zero a soli 8 € in totale.

Per ora vi invito a sfogliare virtualmente Venti Nodi 1 rinnovato… buona (ri)lettura!