Concorsi Letterari

Vita breve e infelice di uno scrittore di fantascienza

Sono tempi duri per gli scrittori di fantascienza, soprattutto per gli esordienti a caccia di concorsi in cui mettere alla prova la propria penna. E’ forse l’ennesima stoccata a un genere inspiegabilmente bistrattato fin dalle origini? O il semplice riflesso della crisi che sta attraversando l’editoria nel suo complesso? La domanda meriterebbe un’alzata di sopracciglio del signor Spock, tuttavia vorrei spendere due parole di commiato (che spero verranno confutate da qualche mente illuminata, o meglio ancora dai fatti) per la triste fine che sembra abbia fatto questo lato della sci-fi italiana.

La fantascienza italiana, per quanto poco conosciuta, ha sempre contato tra le sue fila grandi scrittori e grandi romanzi, ma anche grandi riviste che hanno tenuto alto il nome di questo genere nel nostro paese (senza dilungarmi troppo, vi rimando all’interessante Prontuario della Fantascienza Italiana) e, last but not least, numerosi concorsi di narrativa fantascientifica in lingua italiana, alcuni dei quali fondati da nomi storici della sci-fi nostrana. Negli anni, alcuni di questi concorsi si sono persi per strada, come purtroppo spesso accade (ed è normale che sia). Ho notato però che negli ultimi tempi la galassia dei concorsi sci-fi è praticamente… scomparsa!

Il Premio Alien ha chiuso i battenti nel 2006, con grande rammarico degli appassionati. Del Premio Galassia l’ultima edizione reperibile risale al 2007. Nessun nuovo bando dall’interessante concorso Oltrecosmo. Il premio Apuliacon è fermo a due anni fa. Del Fantascienza e Dintorni ho trovato solo l’e-book di una passata edizione, nessun nuovo bando. Del Premio Akery dovrebbe esserci un’edizione 2008 di cui però non riesco a trovare molte tracce. Del Premio Omelas è rimasto solo questo (se non ricordo male, in ogni caso, aveva sbaraccato già da un po’). E così via, la lista è lunga.

A quale santo deve votarsi un povero autore di fantascienza? Cos’è che ha causato questa terribile morìa? C’è speranza che in un futuro più o meno prossimo le cose tornirno alla normalità?

In attesa di saperne di più, colgo l’occasione per fare almeno i complimenti alla nostra Giulia che si è classificata finalista al Premio Odissea (uno degli ultimi baluardi della narrativa di genere italiana, a cui auguriamo lunghissima vita – facendo le corna, a questo punto non si sa mai), dedicato a romanzi fantasy e fantascientifici. In bocca al lupo, in attesa di conoscere la classifica finale!


Bei tempi andati…

Horroristi e poeti…

…fatevi avanti!

Se siete poeti e volete cimentarvi con l’horror… o se siete horroristi e avete voglia di tentare la via della poesia… In entrambi i casi, il concorso indetto dal portale scheletri.com potrebbe fare al caso vostro!

Il concorso OrrorinVersi, infatti, è dedicato a elaborati poetici di genere horror, con scadenza 31/05, un limite di 333 battute per elaborato e di un solo elaborato per ogni autore.

Il bando lo trovate qui, per il resto… Intingete la penna nel calamaio delle vostre paure (oggi mi sento poetessa anch’io) e fatevi sotto!

Concorsi &co.

I concorsi letterari sono tanti, milioni di milioni… Locali o nazionali, di genere o mainstream, dedicati a fasce d’età determinate o a iscritti e abbonati, e così via.

 


occhio alle ditate…


Ce ne sono anche di poco seri, usati come “capestro” all’unico scopo di una proposta di pubblicazione a pagamento. Per questo, noi cerchiamo di parlare e segnalare concorsi che in un modo o nell’altro conosciamo: perché abbiamo partecipato anche noi,  perché conosciamo la casa editrice o associazione promotrice, chi ci lavora o chi ha partecipato. Se segnaliamo qualche concorso nuovo, di solito partecipiamo anche noi, per “dividere i rischi” con i nostri lettori e per avere un’esperienza in più da raccontare.

 


la penna-cactus: son soddisfazioni


Ad esempio, qualche tempo fa abbiamo segnalato un premio letterario nuovo, il “CIFA ONG for children” indetto dalla ONLUS CIFA, che si occupa di aiuti all’infanzia e adozioni a distanza, e la piccola casa editrice Progetto Cultura, che con tutta probabilità pubblica con contributo (nessuno me l’ha confermato direttamente, l’abbiamo inferito dal sito, dal catalogo sterminato e dall’impostazione generale).
Al concorso ho partecipato anch’io e… mi sono classificata prima. Sono andata alla premiazione, ho parlato con i responsabili, e ne ho tratto alcune considerazioni, qualcuna negativa, la maggior parte positive, alle quali dedicherò presto un bel post dettagliato.

 


questa ha il LED, così non vi addormite mentre lavorate al terzo tomo della saga fantasy


Per adesso, segnalo qualche concorsino interessante:

la sempre attiva DelosBooks bandisce un concorso a cadenza trimestrale, che ha a che fare con la rivista Writers Magazine: a fronte di un contributo minimo garantisce ai vincitori la pubblicazione sulla rivista e i compensi derivanti dai diritti… esigui anche quelli, ma vuoi mettere pagarsi una mentina grazie alla propria penna? Conosciamo la serietà e la competenza di DelosBooks, concorso garantito.

Scade tra poco, è gratuito e aperto a tutti (e non ne so niente) il premio Tracce 2008: “RESTAURAZIONE – TEMPI MODERNI” indetto dall’associazione Effetto notte. Se qualcuno ha racconti nel cassetto e vuole partecipare lo aspetto al varco per riferirmi le sue impressioni… io non penso di riuscire a partecipare.

Anche i nostri amici del Salice Narrante hanno un concorso letterario in cantiere: Oltre l’impronta che non c’era, un titolo suggestivo per un premio giunto alla terza edizione.

Per ultimo, segnalo il concorso indetto dall’associazione Hermatena, dedicato ai Tarocchi e alle pittoresche figure degli Arcani Maggiori. Probabilmente manderò qualcosa anch’io, più che altro perché il tema mi incuriosisce, gigioneggio con i Tarocchi e ho scritto già qualcosina.

 


uno strumento indispensabile!


…ancora qui a leggere? Fatela finita di buttare il tempo su internet, e mettetevi a scrivere ADESSO, lavativi!

Le fenici

Segnalo il concorso letterario dedicato alla narrativa e bandito dalla giovane casa editrice Montag, intitolato “Le Fenici”. Il concorso prevede due sezioni, una per racconti brevi (max 1800 battute) e una per raccolte di racconti o romanzi  (max 400.000 battute).

I racconti vincitori verranno pubblicati in antologia, ai primi tre classificati andrà una targa al merito e una copia del volume; per la sezione romanzi, invece, il primo classificato vedrà pubblicata la sua opera con contratto editoriale e royalties.

Il bando completo in pdf è qui; la quota di partecipazione è di 15 euro per la sezione racconti e 25 euro per la sezione romanzi, la scadenza per l’invio delle opere è il 31/05/2008.

In bocca al lupo!

Trofeo RiLL 2008

Salve a tutti!

Segnalo, per chi se lo fosse fatto sfuggire, che il 15 aprile prossimo scadrà il termine massimo per l’invio dei propri elaborati al Trofeo RiLL – Riflessi di Luce Lunare, premio letterario dedicato alla narrativa fantastica in generale e decisamente quotato nell’ambiente.

I racconti potranno essere di qualunque genere fantastico (fantascienza, fantasy, horror e variabili intermedie di ogni tipo), purché contengano – appunto – elementi che vanno al di là del reale.

Il bando è qui e, per gli appassionati di fumetti o giochi di ruolo, ricordate che la premiazione avverrà al Lucca Comics and Games (non so se mi spiego!).

 

[Elena]

I colori dei bambini

Per problemi di ordine logistico, l’aggiornamento delle nostre interviste in fiera è stato posticipato di un giorno o due… (andiamo, non disperatevi tutti insieme!).

Cogliamo allora l’occasione per segnalare il concorso letterario indetto dalla casa editrice Montag:

“Edizioni Montag è orgogliosa di presentare il premio letterario a scopo benefico Tutti i colori dei bambini: racconti, riflessioni, pensieri, poesie, aforismi sul tema “I bambini e il loro mondo”.

La partecipazione a tale premio da parte degli autori sarà totalmente gratuita poiché tutte le spese legate all’organizzazione, lavoro di segreteria, di selezione e stampa saranno a carico della casa editrice.

La scadenza per l’invio delle opere è fissata al 31 marzo 2008.”

Per ulteriori informazioni, leggete il bando in pdf.

In bocca al lupo! 🙂

Elena

CHICK REVENGE

In questi ultimi anni, si è andata affermando la cosiddetta chicklit, ovvero un genere letterario prettamente femminile (sia per quanto riguarda le autrici, che le lettrici) dedicato alle avventure professional-sentimentali di una nuova eroina: la cittadina in carriera, preferibilmente giovane, che si barcamena tra ozio e negozio con una forte dose di ironia, leggerezza e di caro, vecchio romanticismo old style travestito da un cinico disincanto pronto a crollare al primo sospiro di maschio dotato di creanza.

 


Sull’onda di successi come “Sex and the city”, “Il diavolo veste Prada” e  la saga dello shopping “con mia sorella/con tua sorella/con il baby/con ennio annio”  della Kinsella, ARPANET , sempre dinamica e piena di idee, lancia un nuovo progetto di “proselitismo autoriale”: CHICK CULT.

Se siete scrittrici, e avete voglia di lasciare da parte per un po’  sillogi poetiche e trattati di filosofia quantica per dedicarvi alla scoperta del vero amore della ragioniera Debbora, affrettatevi. E vinca la più magra!

p.s. A scanso di equivoci, tanto per non far incacchiare nessuno, annuncio che sto pensando di partecipare anch’io. Tra un ciclo e l’altro, ovvio.
p.p.s. Sempre a scanso di equivoci: sto scherzando. That’s humour, baby. A meno che non si parli di propaganda violenta, ogni genere letterario ha un suo valore e obbedisce alle proprie leggi, il rispetto delle quali non è scontato, in nessun caso.  Quindi, auguri a CHICK CULT!,  e vedremo cosa verrà fuori dalla penna delle scrittrici italiane, che giusto quello possono fa’, a parte la calzett… va bene, la smetto, perseverare è diabolico.

WONDER GIRLS

Finalmente ho messo in pratica l’idea rivoluzionaria che mi frullava per la testa: ho creato due nuovi account, uno per me e uno per Elena, con cui potremo postare e commentare senza doverci firmare ogni volta. Considerato che sono la webmaster dell’associazione, devo dire che questa volta ho superato me stessa. Aiuto!



Oltre alla segnalazione “di servizio”, ho qualche  altra notiziola.
Parteciperemo anche noi alla Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma “Più Libri Più Liberi“:  scrittori o lettori voi siate, segnalateci se passate di lì. Per ora, causa montagna di lavoro, non abbiamo preparato nulla, ma non escludo si possa organizzare un incontro chez Studio83.

Io sarò alla fiera per diletto, oltre che per lavoro,  dato che risulto tra i finalisti del concorso letterario “Aiutare i bambini CIFA bene”. Dato che ho partecipato al concorso grazie alla segnalazione di Elena, devo ringraziare la sua attenzione e il suo instancabile editing!
Tutti coloro che avessero partecipato al concorso (mi auguro tanti, dato che l’iniziativa è benefica), potranno trovare la lista dei selezionati per la pubblicazione QUI. In bocca al lupo a tutti!

“Chi si loda s’imbroda”: voglio riequilibrare la bilancia e parlare un po’ della mia collega, in queste ultime settimane imbarcatasi in una carambola di imprese lavorative come editor ed esperta di comunicazione.
La mia vecchia sta collezionando un cursus honorum di tutto rispetto: è andata bene al Premio Italia, si è piazzata all’Alien, è stata pubblicata da Fantascienza.com (con relativi complimenti) e su Oltrecosmo, ha vinto la Sviccata,  è stata pubblicata dalla grande ROBOT e fa attualmente parte della giuria per l’ultima edizione della Sviccata.

Voglio farle tantissimi auguri – e minacciarla di morte violenta se si azzarda a mancare al Premio Odissea: ha tutti i numeri per farcela, senza contare  “le ortopanoramiche… la genealogia dei cavalli…”

ARPANet: Eros e Amore

Una nuova iniziativa editoriale per ARPANet: fino al 6 gennaio 2008 ognuno potrà candidare i propri testi per la pubblicazione nella nuova collana double-face “Eros e amore”.

Per maggiori informazioni, qui anche il  comunicato in PDF della casa editrice!

Orme Gialle

Se siete amanti del poliziesco e avete racconti di questo genere nel cassetto, il Premio Orme Gialle è quello che fa per voi – a patto che vi affrettiate: il termine ultimo per la consegna degli elaborati è il 31 ottobre prossimo.

Il genere giallo è qui inteso nella sua accezione più ampia: giallo classico, poliziesco, noir, mystery, thriller ecc. Gli elaborati devono essere inediti; ogni autore può partecipare con più racconti, pagando per ognuno di essi una tassa di iscrizione di 20 euro.

Gli elaborati dovranno avere una lunghezza minima di 5000 battute e una massima di 30000, spazi esclusi.

Trovate bando in pdf e regolamento sul sito di Orme Gialle… In bocca al lupo, mie care signore Fletcher!

Elena^^