Interviste

Il cervo di Horn Creek – Un libro in un minuto #piulibri16

Che scenario e che ambiente nasceranno dai pesanti cambiamenti climatici già in corso?
E che cos’è l’Antropocene?

Ce lo racconta Sarah K. Castle con il suo “Il cervo di Horn Creek”, che Future Fiction pubblica in doppia lingua insieme a un saggio in tema, della stessa autrice.

E del libro ci parla il responsabile editoriale di Future Fiction, lo scrittore, editor e traduttore Francesco Verso, nel terzo video della serie “Un libro in un minuto” realizzato alla Fiera di Roma Più libri più liberi.

Buona visione! Buona lettura!

loghettoPer il resoconto della fiera del libro di Roma: Fiera di Roma Più libri più liberi 2016 – Bilancio positivo!

loghettoPer il primo video della serie “Un libro in un minuto #piulibri16:  “I nerd salveranno il mondo di Fulvio Gatti, Las Vegas edizioni

loghettoPer il secondo video della serie “Un libro in un minuto #piulibri16:  “Qualcuno cammina sulla tua tomba” di Mariana Enriquez, Caravan Edizioni

Qualcuno cammina sulla tua tomba – Un libro in un minuto #piulibri16

“Qualcuno cammina sulla tua tomba” è un libro di viaggio e di cimiteri di Mariana Enriquez, autrice argentina pubblicata da Caravn Edizioni. Abbiamo incontrato questo libro e questo editore alla fiera Più libri più lieri di Roma, e abbiamo girato un video in cui Serena Magi ci lo racconta in modo efficace, divertente, intrigante.

Buona visione e buona lettura!

loghettoPer il resoconto della fiera del libro di Roma: Fiera di Roma Più libri più liberi 2016 – Bilancio positivo!

loghettoPer il primo video della serie “Un libro in un minuto #piulibri16:  “I nerd salveranno il mondo di Fulvio Gatti, Lad Vegas edizioni

Fiera di Roma Più libri più liberi 2016: speciale libri! #piulibri16

Giovedì 8 dicembre ero a Roma, alla fiera “Più libri più liberi” giunta ormai alla sua quindicesima edizione. Già da mezzogiorno la gente era molta, non c’era calca ma una grande partecipazione.

read more

I consigli di scrittura di Alessandro Morbidelli

Il mese scorso, abbiamo ospitato sul nostro blog tre consigli di scrittura di Alberto Cola, che ci ha parlato dell’importanza della curiosità, del lavoro e di avere personaggi forti per le proprie storie.

Questo mese è con noi Alessandro Morbidelli, chiamato in causa propro da Alberto nel suo consiglio: non pensare alla storia, pensa al personaggio.

Insomma, cosa avrà di tanto speciale il personaggio di Alessandro Morbidelli?
Lo abbiamo chiesto proprio a lui.

Quando uscì il mio romanzo d’esordio, “Ogni cosa al posto giusto”, molti si innamorarono del protagonista. Bruno Pedrini nacque un giorno di primavera di qualche anno fa. Mia nonna stava usando una mannaia su un pezzo di carne. Colpi secchi, precisi, che facevano ballare il tavolo della cucina. Io ero lì con lei. In sottofondo, la televisione accesa e il notiziario. A un certo punto passò la notizia di un tizio, un pedofilo, se non sbaglio, che aveva fato del male a un bambino. Ricordo ancora la mannaia vibrare a mezza aria e mia nonna che dice: “Ecco, io a quello lì, un pezzetto per volta gli taglierei via!” Non disse “io lo farei fuori”. Disse “un pezzetto per volta”. Una pena protratta nel tempo, dolorosa e che ricordasse al condannato, sempre, quello che aveva fatto. Io e Bruno sorridemmo assai, perché sotto sotto la pensavamo come lei.

Ed ecco i tre consigli di scrittura di Alessandro Morbidelli, autore, carbonaro (è tra gli autori di Maiden Voyagem romanzo collettivo di fantascienza), blogger e molto altro.

morbidelli

loghetto  Primo consiglio. Partite sempre da un presupposto molto importante: chi legge merita rispetto. Perché paga tanto l’autore famoso, quanto quello alle prime armi. Lo paga con il suo tempo, la moneta più preziosa che ha. Come si rispetta chi legge? Offrendo un prodotto professionale. Chi scrive deve essere in grado di fornire un prodotto perfetto. Per farlo, deve essere preparato, predisposto a imparare e a farsi dare una mano dai professionisti veri, non dagli amici di tutti i giorni che ti dicono bravo a prescindere.

loghetto  Secondo consiglio. Il criterio di veridicità. Chiedetevi se quello che state scrivendo potrebbe succedere davvero. Saltare fuori da una finestra al terzo piano e atterrare sul marciapiede a pie’ pari per poi mettersi a rincorrere un’auto in fuga potrebbe funzionare, se state scrivendo la storia di una creatura fantastica venuta da un altro mondo. Ma per quanto possa essere tosto il vostro detective o il vostro ispettore, sappiate che le sue caviglie sono proprio come le vostre.

loghetto  Terzo consiglio. Io non credo nella forzatura. Per me non ha mai funzionato lo “scrivere almeno sei pagine al giorno”. Scrivete se ne avete voglia, se siete dell’umore giusto. Altrimenti fate una cosa molto più bella: leggete. Oppure andate a fare un giro, ascoltate musica, guardate un film.

Grazie ad Alessandro Morbidelli per aver condiviso con noi i suoi tre preziosi consigli di scrittura.

Buone scritture a lui e a tutti noi! 🙂

 

Concorso Parole per Strada – Intervista al fondatore Bruno Zaffoni

interviste a scrittori ed editori - studio83

Quest’anno ho un lavoro in più: faccio parte della giuria del concorso letterario Parole per Strada.

Ho già fatto l’esperienza di giurata: l’anno scorso, per il Booktrailer Award, un premio dedicato ai Booktrailer che mi ha permesso di riflettere su questo tipo di comunicazione a metà tra la parola e il video. Ne ho parlato nel post Come realizzare un booktrailer efficace.

Anche Parole per Strada è un premio particolare.

read more

Una notte a Radio Popolare

Nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 aprile, ho partecipato alla diretta di “Notturno” di Radio Popolare. È stata un’esperienza che all’inizio mi ha spaventata un po’, ma che si è rivelata bella e stimolante.

YO!

YO!

Com’è successo?

Tutto iniziò… il giorno prima:

read more

Studio83 su La Zona Morta!

Nei giorni scorsi, ho avuto l’occasione di parlare di Studio83 (e anche un po’ di me) sulle pagine del portale “La Zona Morta”, dedicato alla letteratura di genere italiana ed estera.

Grazie a Filippo Radogna, che mi ha posto delle domande… interessanti e complesse, che mi hanno fatta ragionare un bel po’!

A parte che essere nei panni dell’intervistata non è una cosa per me consueta. In questo piccolo blog ci sono tante interviste che abbiamo realizzato con editori e autori, ma sempre dalla parte più comoda 🙂

interviste a scrittori ed editori - studio83

Pure le poltroncine… meglio di così!

Sono stata davvero felice di questa occasione offertami da Filippo Radogna, perché oltre ad avermi spinta a pensare, mi ha dato anche l’opportunità di guardarmi indietro e riflettere sul mio, sul nostro percorso: sulla storia e sulla missione di Studio83.

read more

Editori in Fiera: Ediciclo Edizioni

Ediciclo Editore è una casa editrice nata da tre amici che hanno deciso di condividere una passione. A partire da guide sulla bicicletta e il ciclismo, si occupa ora di:

reportage di viaggio, biografie dei grandi campioni, narrativa “slow”, […] altre forme di mobilità sostenibile, come ad esempio il cammino.

Passeggiando tra i banchi della Fiera Più Libri Più Liberi, nel dicembre 2014, sono rimasta colpita dalle proposte di Ediciclo e sfogliando il catalogo mi sono innamorata dei messaggi e della filosofia proposta dall’editore.

Perciò, sono molto felice di ospitare sulle nostre pagine una intervista per conoscere meglio Ediciclo Editore. Scopriamo di più sulla sua storia e su ciò che può offrire a chi di noi cerca un “passo leggero”:

ai cicloamatori, ai passisti, agli scalatori, ai cicloturisti, ai cicloviaggiatori, ai “fissati”, agli appassionati dei triks, alle famiglie a pedali […] per gli escursionisti, per i camminatori, per i runners.

Godetevi la lettura del secondo post di Editori in Fiera III – Più Libri Più Liberi 2014: Intervista a Ediciclo Editore. Buona passeggiata!

Gli altri post sul tema:

Editori in Fiera III – Biancoenero Edizioni
Più Libri, Più Liberi 2014 – I Dolori
Più Libri Più Liberi 2014: Le Gioie
Più Libri Più Liberi 2014: Editoria per Bambini e Ragazzi

Editori in Fiera: Biancoenero Edizioni

A dicembre 2014 si è svolta la Fiera del Libro Più Libri, Più Liberi alla quale abbiamo dedicato tre post con segnalazioni e riflessioni.

Il primo post contiene alcune critiche sugli aspetti da migliorare della Fiera: Più Libri, Più Liberi 2014 – I Dolori
Il secondo è dedicato alle cose positive e ai bravi editori da valorizzare: Più Libri Più Liberi 2014: Le Gioie
Il terzo è uno speciale sull’editoria per ragazzi e sui titoli più interessanti: Più Libri Più Liberi 2014: Editoria per Bambini e Ragazzi

Abbiamo contattato le case editrici di cui abbiamo parlato e abbiamo chiesto se erano disponibili a rispondere a qualche domanda, per farsi meglio conoscere dai lettori e per parlare di libri, di lettura e di autori esordienti.

Abbiamo quindi il piacere di presentarvi la terza edizione di “Editori in Fiera“, uno speciale che contiene il meglio che incontriamo, sperando che sia di ispirazione e che vi piaccia!

Il primo Editori in Fiera è stato realizzato sempre a Più Libri, Più Liberi 2008: è composto da video interviste che trovate nella playlist Editori in Fiera sul canale YouTube di Studio83
Il secondo Editori in Fiera è stato realizzato per il Modena BUK Festival del 2013 e conta una sola partecipazione. Purtroppo gli editori che abbiamo contattato ci hanno semplicemente ignorato, forse perché non giudicavano utili o convenienti le nostre domande. Ma gli amici del RiLL hanno fatto onore all’intervista su libri e lettura.

Il terzo Editori in Fiera lo apriamo con Biancoenero Edizioni, una casa editrice con una missione nobile e una responsabile della comunicazione che ci ha risposto rapidamente e sempre con grande gentilezza e cortesia. Ringrazio Irene D’Intino per la disponibilità e le lascio la parola, alla scoperta di Biancoenero Edizioni.

Studio83:Per conoscerci meglio: come e quando è nata la vostra Casa Editrice e di cosa si occupa?

Irene D’Intino – Biancoenero Edizioni: Biancoenero è una casa editrice indipendente nata a Roma nel 2005. Lavora da sempre al progetto Alta Leggibilità, per avvicinare ai libri tutti i ragazzi, anche quelli che hanno difficoltà di lettura.

Continua a leggere: Intervista a Biancoenero Edizioni

 

Yukio Mishima – Intervista e consigli di lettura

Cercando su Youtube, mi sono imbattuta in una preziosa intervista a Yukio Mishima.

Mishima è forse il più controverso scrittore giapponese del Novecento: con le sue opere e la sua vita, ha rappresentato un volto profondamente patriottico e conservatore del Giappone, spesso oggetto di polemiche, soprattutto in Occidente (esattamente il contrario di ciò che è avvenuto nella sua patria: ne abbiamo parlato in un recente post paragonando Mishima a Murakami).

La complessità di questo autore emerge dall’infinita bellezza delle sue opere e dal modo in cui esse sono sempre state intrecciate con la sua vita personale, fino alla sua ancor più controversa morte tramite suicidio rituale, al modo dei samurai.

Ecco il video dell’intervista, nel quale si possono attivare i sottotitoli in inglese cliccando sull’apposita icona in basso a destra (l’audio è in giapponese).

Tempo fa, ci siamo occupate di Mishima e della sua scrittura anche attraverso un video: la lettura di passi scelti di un suo racconto “minore” ma molto significativo, “Ali”.

Eccola qui: la trovate anche nella playlist Videorecensioni del nostro canale YouTube, insieme a molti altri contenuti.

“Ali” è stato pubblicato da Stampalternativa con il testo giapponese a fronte. Potete leggerlo integralmente qui : ALI di Yukio Mishima

Per una conoscenza più approfondita di Mishima e del suo talento narrativo, il consiglio è di partire da qualche racconta di racconti.

Come la meravigliosa “Morte di mezza estate e altri racconti”, edito da Guanda.

“Atti di adorazione – Sette racconti inediti”, per i tipi De Agostini, è meno conosciuta e poco diffusa, ma emblematica, adatta a chi già conosca Mishima e voglia approfondirne alcuni temi e stilemi.

Buone letture!