Scrittrici e scrittori Esordienti

Una domenica con “Libersfera”: ecco com’è andata! / BookCity Milano 2017

Domenica 19 novembre ho fatto un salto a un evento letterario che mi sembrava interessante: nel maremagnum sterminato degli eventi inclusi nella kermesse “Bookcity”, ne ho trovati due che proprio non volevo perdere.

eventi e presentazioni letterarie - studio83

Del primo, una conferenza sulla fantascienza cinese, parlerò presto in una relazione a parte che sto preparando.

Il secondo era una multipresentazione di autori, autrici, libri, e soprattutto di un’idea di gruppo che è ancora in divenire: la trovo meritevole di attenzione.

L’organizzatore era Biagio Veneruso, creatore e aggregatore di un nutrito gruppo di autori e autrici emergenti chiamato inizialmente Streetlibers, perché partito dalla piattaforma di self publishing Streetlib.

Ora il campo si è allargato, e per poter accogliere tutti e tutte e sganciarsi da un marchio singolo (che non ha fatto molto per incoraggiare questi volenterosi, a dire il vero…)  il gruppo si è aperto anche ad altre piattaforme e ha cambiato nome: The Libers.

Cosa? Una megapresentazione letteraria di tanti libri autopubblicati? Cos’è, un incubo?

read more

Presentazioni di “C’è sempre domani”: ecco com’è andata!

La settimana scorsa abbiamo presentato il romanzo “C’è sempre domani”, dello scrittore e giornalista Manuele Fiori, che racconta il difficile percorso di vita di un padre separato.

Giovedì 23 novembre, venerdì 24 novembre e sabato 25 novembre: tre tappe diverse e complementari per portare a Milano un libro, ma anche una storia e una missione del suo autore. [Leggi anche il comunicato stampa: “C’è sempre domani – tour letterario”]

Sì, perché Manuele Fiori non ha scritto una storia tra tante: ma ha raccontato le difficoltà di una persona vera, chiamata nel libro “Alberto”, allo scopo di dare un messaggio a chi legge, e di aiutare concretamente gli altri.

read more

Speciale self publishing! Un editore dice la sua: intervista a Stefano Tevini, La Ponga Edizioni

Terzo appuntamento con la nostra serie di post dedicati al vario, complesso, affascinante mondo della pubblicazione indipendente!

Oggi chiamiamo in causa un editore indipendente: Stefano Tevini è con Valerio Villa il boss di La Ponga Edizioni.  Ed è un autore, a sua volta: dalla pagina Writing Class Hero pubblica aggiornamenti, riflessioni, notizie sui suoi titoli e sul panorama editoriale e autoriale italiano.

Lo abbiamo intervistato e oggi vi proponiamo “la versione di Stefano”, ovvero: cos’è il self publishing per un editore?

Nel panorama culturale italiano, un po’ chiuso e un po’ snob, la pubblicazione indipendente è ancora associata alla vanity press, alla “stampa egocentrica” di manoscritti di scarsa qualità da parte di dilettanti. Ma non è più così, e noi di Studio83 lo sappiamo bene dato che lavoriamo con autori e autrici esordienti dal 2007, e abbiamo visto nascere e crescere questo contesto con molta attenzione. [Leggi anche: Self Publishing, verso una nuova frontiera: l’Indie Publishing]

Anche La Ponga Editore ha un atteggiamento improntato alla valutazione senza pregiudizi e all’innovazione:  ha pubblicato nel suo catalogo anche dei titoli di autori indipendenti che avevano autopubblicato in precedenza quegli stessi testi. Un modo di procedere inconsueto, che prefigura scenari futuri con meno barriere tra i “modi” di intendere la pubblicazione.

Ecco cosa ci ha raccontato Stefano!

read more

Presentazione “La letteratura e l’inganno” – Ecco com’è andata!

Giovedì 9 novembre abbiamo presentato presso la Biblioteca Civica “Sicilia” di Milano il libro di Luca Bartolomei “L’inganno e altri racconti”, con un incontro a tema che abbiamo scelto di intitolare appunto “La letteratura e l’inganno”.

Sì, perché se ci pensiamo bene scrivere significa anche “ordire un inganno”: inganno al quale il lettore collabora coscientemente, per la costruzione di un mondo e di un senso che non è sempre scontato.

“Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto”.

Italo Calvino

read more

La letteratura e l’inganno – Una presentazione letteraria con Studio83

“Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto”.

Italo Calvino

Tenendo bene a mente questa celebre massima di Calvino, stiamo organizzando una presentazione letteraria all’insegna della ricerca.

read more

Autopromozione su Facebook: cinque strategie efficaci – #tips

Il mese scorso abbiamo parlato dei cinque errori più comuni che si rischiano di commettere quando si promuove il proprio libro su Facebook.

La creazione di troppe pagine, o la confusione tra la dimensione privata e quella pubblica; l’aggressività nel porsi, o l’uso di argomentazioni poco efficaci.

Oggi vediamola in positivo: cosa possiamo fare, nel concreto, per rendere efficace l’autopromozione sul social network più frequentato di sempre?

Cosa fare, insomma, per promuovere il tuo libro su Facebook?

read more

Un mondo da buttare di Giuseppe Ausilio Bertoli – Recensione

Scrivere un romanzo a tesi è un’operazione complessa e abbastanza rischiosa. Allo stesso tempo, è un’esigenza comprensibile in un sociologo della comunicazione.
Giuseppe Ausilio Bertoli ottiene con il suo “Un mondo da buttare” un discreto successo: riesce a mettere sulla pagina questioni macroscopicamente epocali, “svolgendole” nella trama del quotidiano e delle esistenze singole. Le narra, dunque, nel vero senso della parola: raccontando storie emblematiche ma che suonino familiari e realistiche.

Continua a leggere: “Un mondo da buttare” di Giuseppe Ausilio Bertoli – Recensione

Autopromozione su Facebook: cinque errori da evitare! – #tips

Facebook è uno strumento prezioso per l’autopromozione: è gratuito, permette di raggiungere un ottimo numero di persone e di esprimersi in modo informale e diretto.

Allo stesso tempo, queste caratteristiche ci si possono ritorcere contro se non sappiamo bene come porci nei confronti del pubblico quando andiamo a promuovere il nostro libro.

Quali sono gli errori da evitare quando devi promuovere il tuo libro su Facebook?

read more

De Bello Alieno di Davide Del Popolo Riolo – Recensione

Ha vinto il Premio Odissea qualche anno fa, e l’editore Delos Digital lo ha ripubblicato proprio in questi giorni, in edizione digitale: “De bello alieno” è un libro coraggioso, avvincente e davvero bizzarro. Vi invitiamo a scoprirlo, immergendovi in un mondo conosciuto, ma rivisto in chiave assolutamente originale. Il racconto avventuroso della guerra che Cesare non ha mai combattuto, ma davanti alla quale di certo non si sarebbe tirato indietro!

Il fatto che De Bello Alieno sia un romanzo epistolare obbliga a ragionare sulla struttura in termini rigorosi: è importante che i vari scambi seguano l’intreccio in modo coerente, che il lettore possa riconoscere presto le varie voci ed essere messo in grado di seguire la storia senza dover saltare avanti tre pagine per capire chi parla in quel momento. E, cosa ancora più delicata, il rischio infodump è altissimo.

Continua a leggere la recensione: “De bello alieno” di Davide Del Popolo Riolo sul sito di Studio83

Salva

Salva

L’infodump: una panoramica e tutti gli strumenti per evitarlo! – Appunti di Editing

L’infodump è un eccesso di informazioni piazzate in modo maldestro nel testo. Si tratta di un difetto piuttosto comune nei testi di autori e autrici alle prime armi, e nemmeno chi scrive da tanto o per professione ne è immune! Questo perché l’infodump è un problema “figlio” di una questione effettiva che dobbiamo sempre tenere presente: la gestione delle informazioni nel testo.

Gestire e distribuire bene le informazioni nel proprio scritto non è sempre facile!

Come si evita l’infodump? E quando abbiamo oggettivamente tante cose da spiegare, come possiamo farlo in modo elegante e senza sopraffare chi legge?

read more