Futuro Presente

Stranimondi e MuFant: nuovi appuntamenti!

L’autunno √® un periodo prolifico per convention, appuntamenti e presentazioni: questo mese di ottobre saremo presenti a due eventi imperdibili, dedicati ai racconti di fantascienza, di cui parleremo sia come curatrici che come… autrici! ūüôā

13173363_10204877465136403_6235703950019743424_oEd √® incredibile osservare come i talenti e le conoscenze di ognuna di queste autrici vengano messi a frutto per generare qualcosa di assolutamente nuovo e piacevole, per mostrare a chi legge che chiunque pu√≤ scrivere sci-fi[…]¬† Chiunque pu√≤ immaginare.
Bastano passione, amore per ciò che si scrive, rispetto per il lettore e, sempre, serietà e qualità.

Recensione di Oltre Venere su Altrisogni.it

Continua a leggere il post




ABE – Alternative Birth Experiment di Luca Franceschini (Futuro Presente)

Lo scorso luglio ha visto la luce il terzo racconto lungo della collana di fantascienza sociale Futuro Presente, edita da Delos Digital e curata da Studio83. (E non dimenticate: la selezione per i racconti è permanente, qui il bando con tutti i dettagli).

abe

 

Il racconto in questione √® “ABE – Alternative Birth Experiment” di Luca Franceschini, giovane autore lucchese che ci conduce in atmosfere cyberpunk per parlare di vita artificiale e delle implicazioni a essa legate.
Continua a leggere il post




Futuro Presente: a che punto siamo

Lo scorso gennaio¬†abbiamo annunciato una nuova iniziativa della casa editrice Delos Digital, da anni tra le pi√Ļ attive in Italia nel campo degli e-book: una nuova collana di racconti lunghi e romanzi brevi interamente dedicata alla fantascienza sociale, ovvero a quel sottogenere della sci.fi che si occupa di temi sociali come diritti umani, razzismo, religione, immigrazione e in generale a tutto ci√≤ che attiene al mondo di oggi traslato in un contesto futuro.

Continua a leggere il post




“Cioccorosa” di Paolo Fossato – seconda uscita per Futuro Presente!

Dopo “Yokufina”, storia di multinazionali, complotti e… detersivi per piatti, √® in vendita su Delos Store e su tutti gli store on-line il secondo titolo della collana Futuro Presente: “Cioccorosa” di Paolo Fossato.

cioccorosa
Continua a leggere il post




“Yokufina” di Nino Martino – Prima uscita per Futuro Presente!

Dopo mesi di letture, selezione e editing insieme agli autori, la prima uscita per la collana di fantascienza sociale Futuro Presente (Delos Digital) ha finalmente visto la luce negli store on-line. Si tratta del racconto lungo “Yokufina” di Nino Martino, un’opera molto particolare che ci ha colpito subito per la sua pertinenza all’argomento dato e al mondo di oggi.

yokufinaCOP

Continua a leggere il post




Futuro Presente – FAQ e domande comuni

Prosegue la nostra selezione per “Futuro Presente”, nuova collana di fantascienza a cura di Delos Digital e dedicata alla Fantascienza Sociale.

In questi tre mesi abbiamo ricevuto quasi sessanta racconti e ci siamo date da fare:

  1. li abbiamo letti tutti, entrambe, con attenzione e integralmente;
  2. ci siamo confrontate su ognuno di essi;
  3. per quelli non scelti per la pubblicazione, abbiamo steso una breve valutazione che motivasse la nostra scelta e soprattutto desse all’autore un riscontro utile per una nuova revisione efficace e mirata;
  4. per quelli scelti, li abbiamo editati e corretti perché fossero a prova di pubblicazione.

Abbiamo mandato i primi a Delos Books che si sta già muovendo per la pubblicazione. Abbiamo contattato e dato una risposta sempre e comunque.

Continua a leggere il post




Futuro Presente: consigli di lettura sulla fantascienza sociale

Poco tempo fa abbiamo annunciato la nuova collana “Futuro Presente” della casa editrice Delos Digital, che verr√† curata da Studio83. Selezioneremo le opere pi√Ļ meritevoli e adatte alla pubblicazione tra quelle pervenute: diversi autori ci hanno gi√† sottoposto i loro testi e siamo curiose di sapere chi si aggiudicher√† il ruolo di “apripista” della collana.

Abbiamo spiegato cosa intendiamo con “fantascienza sociale”:

Diritti civili, razzismo, guerra, social media, immigrazione, conflitti religiosi, costumi, economia, morale… un’ampia gamma di temi appartenenti al mondo in cui viviamo e che, grazie al mezzo letterario della fantascienza, vengono sviscerati e traslati in possibili mondi futuri per darne una rilettura critica.

Andiamo adesso a scoprire alcuni testi¬†di questo sottogenere della fantascienza, che ha avuto un’eccellente tradizione a partire dagli anni Sessanta. In questo modo possiamo arricchire la lista dei romanzi da tenere sul comodino e documentarci meglio. Molti di questi romanzi sono veri e propri mostri sacri della sci-fi, o sono legati a tematiche in linea con l’epoca in cui furono scritti: possono per√≤ insegnarci a trovare nuove chiavi di lettura attraverso cui parlare del mondo di oggi.

Fahrenheit 451 di Ray Brabury. Un classico che trascende il genere letterario, un romanzo che si studia anche a scuola per l’importanza del suo messaggio e la sua grandissima forza. Lo strapotere dei mezzi di comunicazione, l’immagine visiva che soppianta la parola, la cultura – e la lettura stessa – distrutte da un regime totalitario per rendere schiavi i suoi sudditi. La lettura rende liberi perch√© senza di essa non saremmo liberi di pensare: Montag, il protagonista, √® uno dei tanti addetti alla requisizione e al rogo dei libri, proibiti per legge nel futuro distopico nel quale vive. Ma lui per primo giunger√† a una profonda presa di coscienza, proprio attraverso quei libri che con tanto zelo ha sempre distrutto.

Mattatoio n. 5 o la crociata dei bambini¬†di Kurt Vonnegut. Da ragazzo, Vonnegut visse la devastante esperienza della guerra e la rielabor√≤ in quello che √® forse il pi√Ļ importante e celebre tra i suoi romanzi. Un’opera che travalica i limiti di genere, scritta e organizzata secondo il personalissimo stile di Vonnegut. La storia √® quella di Billy Pilgrim, giovane soldato americano spaventato e restio a combattere: le sue vicissitudini durante e dopo la guerra si snodano in una storia che vede coinvolto l’immaginario scrittore di fantascienza Kilgore Trout, il lontano pianeta Tralfamadore e alieni che vivono lo spazio e il tempo in un modo tutto particolare.

Memorie di una sopravvissuta di Doris Lessing. L’autrice premio Nobel ha scritto anche eccellenti romanzi di fantascienza, tra cui questa distopia narrata in prima persona da una donna che si trova a vivere in¬†una Gran Bretagna del futuro in cui – per cause che non ci vengono rivelate – la societ√† √® crollata e non ci sono pi√Ļ regole. O meglio, nuove regole dettate dalla necessit√† e da nuovi raggruppamenti sociali prendono via via piede, osservati dalla protagonista che vede un mondo diverso prendere forma oltre le finestre di casa.

L’invasione degli ultracorpi di Jack Finney. Romanzo pubblicato negli anni Cinquanta, quindi prima della New Wave e della fantascienza sociale in senso stretto, “L’invasione degli ultracorpi” rielabora il clima di paranoia e paura legato al comunismo e ai presunti lavaggi del cervello di cittadini americani a opera di infiltrati sovietici. Attraverso quest’opera di Finney, che utilizza un immaginario tipico degli anni Cinquanta, si possono percepire i timori collettivi dell’epoca, qui proiettati su un’invasione aliena “silenziosa”, che sostituisce gli esseri umani con invasori dalle identiche fattezze.

La porta dell’infinito di Frederik Pohl. Pluripremiato classico della fantascienza anni Settanta, il romanzo di Pohl ripercorre – tramite l’espediente della seduta psicanalitica – la storia del protagonista, Robinette “Bob” Broadhead, passato dal pericolosissimo lavoro di minatore nelle cave terrestri di scisto a quello, altrettanto rischioso, di esploratore dello spazio sulle astronavi degli Heechee, alieni misteriosi di cui i terrestri hanno ereditato la tecnologia. Quest’ultima, ancora non del tutto chiara, si trasforma spesso in un viaggio di sola andata verso la morte: ma il protagonista, come tanti altri insieme a lui, √® costretto a rischiare per guadagnarsi da vivere.

Per adesso ci fermiamo qui: torneremo pi√Ļ avanti con nuovi titoli da consigliare!




Nuova collana di fantascienza: cerchiamo racconti da pubblicare!

Oggi siamo qui a comunicarvi una bellissima novit√† che, ne siamo certi, far√† molto piacere agli scrittori di fantascienza che ci seguono. Studio83 curer√† una nuova collana della casa editrice Delos Digital, una delle realt√† editoriali pi√Ļ attive e intraprendenti nel panorama sci-fi italiano. In che modo?

Quali sono offerte e collane di Delos Digital? Scoprilo all’indirizzo delos.digital

Da oggi in avanti selezioneremo racconti lunghi e romanzi brevi che verranno pubblicati in e-book nella collana FUTURO PRESENTE di Delos Digital.

La collana è dedicata alla fantascienza sociale e tratta problematiche attuali proiettate in contesti futuri.

Diritti civili, razzismo, guerra, social media, immigrazione, conflitti religiosi, costumi, economia, morale… un’ampia gamma di temi appartenenti al mondo in cui viviamo e che, grazie al mezzo letterario della fantascienza, vengono sviscerati e traslati in possibili mondi futuri per darne una rilettura critica.

Come funzionerà la selezione?

Potete trovare tutte le informazioni necessarie nel Regolamento “Futuro Presente”. Vi anticipiamo alcuni elementi importanti:

  • le opere devono obbligatoriamente rispettare il tema della collana;
  • le opere devono essere inedite e mai pubblicate, neanche su blog, siti o tramite self-publishing
  • le opere devono avere una lunghezza che va dai 45.000 caratteri (spazi inclusi) ai 100.000 caratteri (spazi inclusi).

Come spiegato nell’apposita pagina del nostro sito, l’indirizzo a cui inviare le opere √® futuropresente@studio83.info

Cerchiamo racconti lunghi e romanzi brevi da pubblicare!

Fatti avanti e inviaci la tua opera. Riceverai una conferma di ricezione da parte dello staff e, successivamente, una risposta sull’esito della selezione.

In bocca al lupo!

“Cominceremo a camminare oggi e a vedere il mondo come il mondo cammina e parla.”

(Ray Bradbury)




Futuro Presente – Regolamento

STUDIO83 e la casa editrice Delos Digital cercano racconti inediti di fantascienza
da pubblicare in una nuova collana:

                        

FUTURO PRESENTE
Guardare al futuro per capire il presente
Una collana di fantascienza sociale di Delos Digital curata da STUDIO83

Concorso letterario I Ritornanti

La collana è dedicata alla fantascienza sociale e tratta problematiche attuali proiettate in contesti futuri.

Diritti civili, razzismo, guerra, social media, immigrazione, conflitti religiosi, costumi, economia, morale… un’ampia gamma di temi appartenenti al mondo in cui viviamo e che, grazie al mezzo letterario della fantascienza, vengono sviscerati e traslati in possibili mondi futuri per darne una rilettura critica.

Come partecipare e come devono essere i racconti

FAQ e domande frequenti

Cos’√® la Fantascienza Sociale? Consigli di lettura

Condizioni di partecipazione

Cerchiamo racconti lunghi e romanzi brevi: le opere dovranno avere una lunghezza compresa tra le 45.000 e le 100.000 battute (spazi inclusi) e trattare specificamente uno degli argomenti pertinenti alla collana. Le opere devono anche essere inedite, dove per “edizione” si considera tale anche la pubblicazione su blog o siti e l’auto pubblicazione o self publishing.

Le opere selezionate verranno sottoposte a editing e correzione di bozze da parte delle curatrici di Studio83: Elena Di Fazio e Giulia Abbate; e pubblicate in e-book dalla casa editrice Delos Digital.

Gli autori interessati possono proporre le loro opere inviandole a futuropresente@studio83.info (in formato .doc o .rtf).

Hai domande, questioni, curiosità, dubbi?

Scrivi a futuropresente@studio83.info
oppure lascia un commento al post del blog: “Nuova collana di fantascienza: cerchiamo racconti da pubblicare!”
oppure commenta il post sulla pagina Facebook: “Scrivi fantascienza? Hai racconti lunghi o romanzi brevi nel cassetto?
Presto online una sezione di FAQ.

Scrivici. Leggeremo.

[Immagini originali di Martìn De Pasquale]