menu

Autopromozione su Facebook: cinque strategie efficaci – #tips

Il mese scorso abbiamo parlato dei cinque errori più comuni che si rischiano di commettere quando si promuove il proprio libro su Facebook.

La creazione di troppe pagine, o la confusione tra la dimensione privata e quella pubblica; l’aggressività nel porsi, o l’uso di argomentazioni poco efficaci.

Oggi vediamola in positivo: cosa possiamo fare, nel concreto, per rendere efficace l’autopromozione sul social network più frequentato di sempre?

Cosa fare, insomma, per promuovere il tuo libro su Facebook?

1. Dare per avere: offriamo dei contenuti!

La volta scorsa abbiamo parlato della brutta abitudine di chiedere l’add a sconosciuti e bombardarli subito con link a cui acquistare il libro: l’attenzione va guadagnata, non pretesa!

E per farlo dobbiamo dare qualcosa in cambio.

Un ottimo modo può essere offrire dei contenuti che abbiano indirettamente a che fare col nostro libro, e che possono spaziare fra una vasta gamma di possibilità.

Tempo fa un* autor* mi ha chiesto di dare un’occhiata alla pagina creata per promuovere il suo romanzo fantasy e ho notato che aveva avuto un’idea molto carina: postare articoli e approfondimenti da tutto il mondo su luoghi legati in qualche modo all’immaginario fantastico.

In questo modo, l’offerta di contenuti era varia, interessante e non si limitava all’autoreferenzialità.

A seconda del tema del nostro libro, possiamo trovare argomenti che coinvolgano i lettori, catturino la loro attenzione e, di conseguenza, il loro interesse verso la nostra opera.

2. Studiare il funzionamento delle pagine Facebook

Se creare una pagina Facebook e usarla è molto semplice, tutt’altro paio di maniche è farlo in modo professionale e proficuo.

Dietro l’apparente banalità di una pagina c’è un mondo di strategie legate a fattori fondamentali che dobbiamo imparare a conoscere e usare nel modo giusto.

Strumenti di pubblicazione, insights, fasce di utenza, orari di programmazione, uso di immagini o video, eventuali post sponsorizzati: investiamo un po’ di tempo e procuriamoci un manuale!

Può interessarti anche: “Come scegliere un titolo per un romanzo o un racconto”

3. Organizzare piccoli concorsi e giveaway

Un modo simpatico per guadagnarsi l’attenzione dei lettori è organizzare piccoli concorsi che mettono in palio una copia (digitale o cartacea) del nostro romanzo.

In questo modo si coinvolgono attivamente gli utenti dando loro qualcosa di concreto in cambio.

A tutti noi piace vincere un premio, qualunque esso sia!
Se poi è un bel libro, siamo ancora più felici.

4. Partecipare attivamente

Altra strategia efficace è partecipare attivamente a pagine e gruppi che trattano argomenti affini a quelli che trattiamo noi.

Se scriviamo romanzi fantasy, per esempio, possiamo iscriverci a pagine e gruppi e commentare, proporre temi e argomenti, farci conoscere con le nostre opinioni e la nostra personalità prima ancora che con i nostri libri.

In questo modo interagiremo con altre persone, ci arricchiremo e, se e quando andremo a parlare anche del nostro libro, non faremo la figura degli spammer.

Può interessarti anche: “Autopubblicazione professionale”

5. Personal Branding

L’universo social non è qualcosa da cui si possa prescindere.

Avere un’ottima base di followers è importante: per ottenerla, si pratica ciò che viene chiamato “personal branding”, ovvero la costruzione di un’identità pubblica che sappia affascinare e accogliere gli altri utenti.

Ci sono tanti strumenti e mezzi per farlo, che vanno dalle foto alle opinioni, avendo sempre cura di usare le impostazioni di privacy nel modo giusto.

Prima ancora del libro, insomma, dobbiamo promuovere noi stess*.

Un modo per imparare è osservare quelle personalità che hanno ottenuto reale visibilità su Facebook e “carpire” i loro segreti; ma ci sono anche manuali in italiano o in inglese che spiegano come muoversi.

Buona promozione! 🙂

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *