menu

Studio83 @Italcon2019: ecco com’è andata!

Sabato scorso, il 4 maggio, sono stata (parla Giulia) alla Italcon, il raduno degli appassionati e delle appassionate di letteratura fantascientifica, che si svolge annualmente e nella cui cornice vengono assegnati i Premi Italia: ovvero, i riconoscimenti del fandom (per votare bisogna aver partecipato a qualche convention passata o aver sostenuto l’associazione) ai vari operatori e operatrici delle diverse categorie.

Noi eravamo in finale 🙂

Studio83 al completo, ovvero Giulia Abbate ed Elena Di Fazio: siamo state segnalate con la collana Futuro Presente, che è arrivata in finale come Miglior Collana di fantascienza italiana.

Inotlre Giulia Abbate ha curato, con l’editore di Kipple Officina Libraria, Lukha B. Kremo, la raccolta di racconti di autori e autrici italiane “Next-Stream – Visioni di realtà contigue” che era in finale come Migliore Antologia italiana.
[Leggi anche: Prefazione a Next-Stream, di Giulia Abbate]

Purtroppo, Futuro Presente non l’ha spuntata.
Ma il fatto che la nostra collana abbia tre anni di vita, e sia stata portata in finale già due volte dalle segnalazioni dei lettori e delle lettrici è una soddisfazione comunque enorme. Grazie! Si tratta di un lavoro appassionante e insieme abbastanza consistente e il fatto che sia apprezzato ci solleva e ci dà forza e motivazione.
[Leggi anche: La nostra collana Futuro Presente – qualche numero]

La bella notizia è che Next-Stream ha vinto!

L’antologia del movimento connettivista è stata premiata come Miglior Antologia italiana del 2019, e anche questo è un riconoscimento che ci fa davvero felici, perché è una vittoria collettiva.
Autori e autrici stanno esprimendo su Facebook e sui loro blog la loro gioia, e in quanto editor e curatrici non possiamo che esserne felici.

Noi di Studio83 lo diciamo sempre: il vostro successo è anche il nostro!

https://www.facebook.com/KippleOfficinaLibraria/posts/10161720785525182


Altra grande soddisfazione è stata quella di assistere di persona alla prima presentazione del romanzo “Ubermensch” di Davide Del Popolo Riolo.

Facciamo tanti auguri a Davide Del Popolo Riolo, che dopo essere arrivato in finale al Premio Urania con questo romanzo,…

Pubblicato da Studio83 – Servizi Letterari su Giovedì 31 gennaio 2019

Davide è uno scrittore molto bravo, già Premio Odissea e finalista Urania, e ha condiviso con noi un piccolo pezzo di strada. Ora si gode le meritate soddisfazioni della pubblicazione con un editore, Delos Digital, che lo stima e lo promuove bene. Tant’è che non sono nemmeno riuscita ad accaparrarmi una copia cartacea da fargli firmare, perché tempo pochi minuti sono andate a ruba!
Non mento dicendo che anche questa è stata una soddisfazione molto gradita.

Il sabato pomeriggio ha visto anche altri incontri a tema.

Lo scrittore Dario Tonani ha raccontato il suo percorso e il successo del suo romanzo “Naila di Mondo9”, pubblicato da Mondadori.

L’editore Delos Digital Silvio Sosio ha poi esposto il progetto editoriale che mira a pubblicare l’opera omnia di Jack Vance in italiano: a partire da “Stazione Araminta”, primo episodio di una trilogia che presto vedrà gli altri libri di nuovo disponibili per gli appassionati e le appassionate italiane.

Uno spazio lungo e raccolto è stato poi dedicato a Giuseppe Lippi, curatore e direttore editoriale di Urania per decenni, scomparso quest’anno.
Autori ed editori si sono susseguiti in un ricordo commosso, sentito, nel quale hanno trovato posto anche aneddoti più leggeri e curiosi, su una persona che prima di essere un operatore era un grande appassionato di fantascienza.

Racconteremo tutto questo in un prossimo post che conterrà alcune considerazioni sulla Italcon in generale: un piccolo report, che pubblichiamo praticamente ogni anno e che ospitiamo sul nostro spazio di fantascienza, il blog Lezioni Sul Domani.
Seguici anche lì (anche tramite la pagina Facebook: Lezioni Sul Domani) per leggere la relazione sulla Italcon e per avere notizie, recensioni e approfondimenti originali sulla fantascienza italiana, un mondo vitale e vario come pochi!

Per tutto il resto… c’è Studio83! Troviamo una strada che fa per te e per la tua opera, e alle volte ci scappa pure il premio o la pubblicazione TOP. Scopri come scrivere bene e pubblicare meglio: contattaci senza impegno per avere proposte personalizzate. Ti aspettiamo!

E ancora una volta, ringraziamo di tutto cuore gli autori e le autrici che si affidano a noi. E ai lettori e alle lettrici che ci manifestano, anche votando, il loro apprezzamento e la loro preziosa presenza: la cosa più importante di tutte! Grazie!

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *