menu

Italia Futura Presente – Esce l’antologia di Futuro Presente!

Buone notizie per la collana di racconti di fantascienza sociale Futuro Presente, che noi di Studio83 abbiamo il piacere e l’impegno di curare.

In occasione della convention Stranimondi, dedicata alla fantascienza e al fantastico, che si terrà a metà ottobre, sarà presentata la raccolta “Italia Futura Presente”, in formato ebook e cartaceo.

La raccolta contiene alcuni dei racconti che abbiamo pubblicato mensilmente dal 2016 a oggi: ci teniamo a dire che non è un “best of”, non raccoglie “i migliori racconti”, ma alcune storie che hanno attinenza con l’Italia e i possibili sviluppi di alcune tendenze di oggi.

Nella nostra collana ospitiamo infatti racconti sui futuri più prossimi, e sulle tendenze sociali, politiche e tecnologiche del presente, che stanno sviluppandosi più rapidamente.
La fantascienza sociale in fondo è proprio questo!

Ci teniamo dunque a ripetere che accanto ai racconti selezionati per questa raccolta ce ne sono altri che sono altrettanto belli, intensi, perturbanti e coinvolgenti, che sono rimasti fuori semplicemente perché non erano in tema. Eccoli qui, tutti: FUTURO PRESENTE, racconti di fantascienza, Delos Digital

Non escludiamo, sempre con l’input e l’avallo dell’editore Silvio Sosio, di realizzare in futuro altre antologie tematiche, per portare a una parte più ampia di pubblico le “nostre” penne e le loro storie, di cui il mondo ha bisogno qui e ora, per riflettere e per vivere in modo più consapevole!

Non è stato semplice scegliere i racconti da includere nella raccolta, ce ne sono molti e la loro qualità è alta: come curatrici, abbiamo da sempre lavorato su questo fronte, selezionando autori e autrici dagli ambienti più diversi, con una cura vera fatta di editing, di riscritture, di pulizia del testo e di attenzione ai contenuti e a una politica di catalogo precisa.

Forse è anche per questo che la collana Futuro Presente è stata finalista al Premio Italia come Miglior collana di fantascienza per ben due volte in tre anni.

Per saperne di più, ecco un racconto del nostro lavoro: L’avventura di Futuro Presente: la storia, il lavoro e a che punto siamo.
Oppure, qualche numero dalla prima stagione, con un bilancio di metà percorso: La nostra collana Futuro Presente: qualche numero

Dalla prefazione all’antologia “Italia Futura Presente”:

La fantascienza di Futuro Presente non è dunque un volo di immaginazione per evadere dalla nostra realtà, ma uno scandaglio che ci permette di capirla meglio, di questionarla con l’arma dell’allegoria e magari trovare nuove strade per migliorare il nostro contesto.

Prefazione a “Italia Futura Presente”, di Giulia Abbate e Elena Di Fazio

Ecco i racconti a tema “Italia del futuro” che abbiamo incluso in questa prima raccolta:

  • “Saluti dal lago di Mandelbrot” di Franco Ricciardiello – Un vero classico della fantascienza italiana, apparso per la prima volta nella storica antologia Cyberpunk di Stampalternativa (1996): un thriller tra teoria del caos, hacker e frattali.
  • “La notte in cui tutte le donne” di Laura Silvestri – Una rivoluzione genetica improvvisa trasforma tutte le donne in creature bellissime: con questo geniale espediente fantascientifico, parliamo del sessismo e di tutte le sottili, dolorose forme che assume nella vita quotidiana: è sufficiente cambiare prospettiva, per notare ciò che la consuetudine ha finito per rendere invisibile.
  • “Omnimax II” di Antonino Martino – Niente più grembiuli e uniformi, ma solo un indumento, Omnimax II, la tutina che immergerà i bambini nella Rete: con ironia e una ferrea preparazione scientifica, ci parla di scuola, istruzione, mass media e del loro rapporto oscuro con il potere.
  • “Il tramonto dei gufi” di Flavio Andruccioli – Un poliziottesco cupo e senza esclusione di colpi, che come i suoi rapaci vola nel buio di un futuro troppo vicino.
  • “Liberi dal bisogno” di Davide Del Popolo Riolo – Il reddito di cittadinanza al suo estremo: tra satira e fantascienza, ecco le conseguenze estreme dell’accidia e del consumismo.
  • “La forma del vuoto” di Linda De Santi – Un futuro invaso dalle acque, in cui la società è regredita all’epoca rinascimentale e la tecnologia è un segreto per pochi: un racconto che mescola abilmente climate-fiction, retrofuturismo e romance marino interspecie.
  • “Zero” di Silvia Treves – Un racconto visionario e toccante, che scivola tra i generi con la delicatezza e la potenza di un sogno a occhi aperti: ma ci parla di noi, e delle barriere che abbiamo bisogno di infrangere e scavalcare.
  • E infine, un inedito: “L’attesa” di Elisa Emiliani, autrice che si è recentemente distinta con “Cenere”, distopia inquietante e tutta italiana pubblicata per i tipi di Zona42, e che ci regala uno spaccato del prossimo futuro nella vita quotidiana delle nuove generazioni.

Presenteremo l’antologia proprio a Stranimondi. La convention si terrà a Milano il 12 e 13 ottobre, presso la Casa dei Giochi (UESM) in via Sant’Uguzzone 8.
Il nostro specifico panel sarà un momento molto speciale, che avremo il piacere di condividere con collegh* bravissim*: Elisabetta Di Minico, saggista, Roberto Paura, futurologo, e Tullio Avoledo, scrittore.

Il panel ci sarà domenica 13 ottobre 2019, alle ore 11:00 in Sala Incontri.

Ti aspettiamo, per parlare insieme dell’antologia e soprattutto dell’Italia futura presente!

E ti ricordiamo che per Futuro Presente la call è ancora aperta: leggi qui le condizioni e le caratteristiche dei racconti che cerchiamo… la prossima storia a essere pubblicata potrebbe essere la tua: Futuro Presente – Bando e regolamento

Con Studio83, trova la strada che fa per te e per la tua opera!
Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *