Lezioni Sul Domani

Racconti di Fantascienza: Lezioni Sul Domani e Crisis

Sei già alla ricerca di qualche spunto di lettura? Magari qualcosina da caricare sull’ebook prima di partire per una vacanza marina o divanesca? O un bel libro avvincente con prezzo anticrisi?

Oggi ti consiglio un bel po’ di racconti davvero belli… non potrebbe essere altrimenti, dato che li abbiamo scritti noi! 🙂

La prima segnalazione riguarda “Lezioni Sul Domani”, antologia di racconti di fantascienza e libro di esordio di noi fondatrici di Studio83: Elena Di Fazio e Giulia Abbate.

A un anno e mezzo dalla sua uscita, sono felice di annunciare che il testo ha raggiunto i 2000 download della versione gratuita, ha venduto più di un centinaio di e-copie e oscilla tra la Top10 e la Top20 dei Best Download di Amazon per il suo genere.

Un risultato di cui siamo felicissime e che attribuiamo al lavoro dell’editore, che insieme a una bella copertina, a una realizzazione epub impeccabile e a una buona politica di distribuzione e scontistica ci ha fatto raggiungere un numero insperato di lettori, davvero altissimo per un esordio, e una buona media di commenti e recensioni positive.

Da poche settimane è online il sito interamente dedicato a “Lezioni Sul Domani”, dove trovi immagini originali, contenuti speciali (tra cui i nostri videoestratti, un nuovo format al quale stiamo lavorando!) e tutti i link per trovare il libro sia gratuito, sia nella versione completa a € 4,70, sia nella versione cartacea realizzata da Studio83, per gli inguaribili romantici della carta 🙂

Dato che siamo in odore di letture estive ecco poi un altro titolo che riguarda Studio83: un’altra antologia di racconti di fantascienza, curata da Alberto Cola e da Francesco Troccoli per l’editore Della Vigna. Si intitola “Crisis” e contiene otto racconti (tra i quali il mio “Nove Anni”, che apre la raccolta) dedicati a possibili futuri successivi a una disastrosa crisi che avverrebbe nel 2014 e che metterebbe in crisi le fondamenta stesse della nostra civiltà.

Ma niente panico: in “Crisis” non trovere scenari agghiaccianti o celebrazioni ultraviolente dello sfascio dell’umanità. L’intenzione dei curatori, infatti, è stata quella di privilegiare una visione costruttiva e di cercare nella rovina i semi di nuovi, possibili domani.

Clicca qui per tutte le info su “Crisis”

Dalla prefazione:

Fra le tante possibili declinazioni della fantascienza, ci è piaciuto far leva sulla sua valenza di genere teso a una profonda valorizzazione dell’essere umano, della sua capacità di reagire alle più gravi avversità, della sua capacità di immaginare un percorso diverso, alternativo e, se possibile, vittorioso. (…)
Pensiamo infatti che di questi tempi la vera sfida, per un autore, sia saper scrivere una storia valida che miri a un lieto fine senza scadere in tediosi buonismi di sorta. È estremamente più arduo che cedere alla banale tentazione di scivolare in un catastrofismo che ci appare come un inflazionato manifesto di inerzia, quando non di impotenza, sociale.

I curatori Cola e Troccoli, a loro volta scrittori premiati e apprezzati e facenti parte della Carboneria Letteraria (ne avevamo parlato… ricordate?) parlano per “Crisis” di Fantascienza Umana, una definizione che trovo bellissima e che certamente userò a mia volta (previa autorizzazione), dato che rispecchia pienamente la mia personale predilezione per una fantascienza declinata all’umano, al vissuto interiore, alla relazione interpersonale, alla reazione emotiva e sentimentale nei confronti del “futuro” e del progresso che ci troviamo di fronte.

Come afferma anche Stephen King, grande lettore sci-fi, in una prefazione a un’antologia di Bradbury, (cito a memoria):
A me non importa sapere cosa fa muovere i razzi, per quello abbiamo le riviste di divulgazione scientifica. A me interessa quello che muove le persone.

Ne abbiamo parlato insieme durante la presentazione dell’antologia, a Bellaria: da sinistra ci siamo io, Francesco Troccoli, Alberto Cola e Alessandro Morbidelli, autore del racconto “Terzo Mondo”

Trovi info, link utili e recensioni nella pagina Facebook dedicata a “Crisis”:

un’ottima raccolta tutta italiana nell’ambito della fantascienza più speculativa, quella che fa riflettere sull’uomo e sulla società.

(dalla recensione di Gian Filippo Pizzo: “Attenti al 2014!”)

Ne parlano anche:

Lezioni sul domani: il booktrailer

Segnaliamo il booktrailer di “Lezioni sul domani”, la nostra antologia di fantascienza da poco pubblicata dalla casa editrice Castello Volante.

 

read more