Via col vento – Un classico al mese

Dieci anni: è il tempo che impiegò Margaret Mitchell, nata ad Atlanta nel 1900, per scrivere quello che sarebbe diventato il suo grande successo letterario. Una stesura iniziata nel 1926, anno in cui l’autrice lasciò il lavoro per dedicarsi full time alla scrittura, e che terminò nel 1936, quando “Gone with the wind” vide la luce. Dal lungo lavoro di documentazione emerse un romanzo storico di oltre mille pagine, ambientato in Georgia durante la Guerra Civile americana. Il titolo riprende i versi di una poesia di Ernest Dowson (“I have forgot much, Cynara! gone with the wind”).


Continua a leggere il post

Speciale self publishing! Un editore dice la sua: intervista a Stefano Tevini, La Ponga Edizioni

Terzo appuntamento con la nostra serie di post dedicati al vario, complesso, affascinante mondo della pubblicazione indipendente!

Oggi chiamiamo in causa un editore indipendente: Stefano Tevini è con Valerio Villa il boss di La Ponga Edizioni.  Ed è un autore, a sua volta: dalla pagina Writing Class Hero pubblica aggiornamenti, riflessioni, notizie sui suoi titoli e sul panorama editoriale e autoriale italiano.

Lo abbiamo intervistato e oggi vi proponiamo “la versione di Stefano”, ovvero: cos’è il self publishing per un editore?

Nel panorama culturale italiano, un po’ chiuso e un po’ snob, la pubblicazione indipendente è ancora associata alla vanity press, alla “stampa egocentrica” di manoscritti di scarsa qualità da parte di dilettanti. Ma non è più così, e noi di Studio83 lo sappiamo bene dato che lavoriamo con autori e autrici esordienti dal 2007, e abbiamo visto nascere e crescere questo contesto con molta attenzione. [Leggi anche: Self Publishing, verso una nuova frontiera: l’Indie Publishing]

Anche La Ponga Editore ha un atteggiamento improntato alla valutazione senza pregiudizi e all’innovazione:  ha pubblicato nel suo catalogo anche dei titoli di autori indipendenti che avevano autopubblicato in precedenza quegli stessi testi. Un modo di procedere inconsueto, che prefigura scenari futuri con meno barriere tra i “modi” di intendere la pubblicazione.

Ecco cosa ci ha raccontato Stefano!

Continua a leggere il post

“C’è sempre domani” – Presentazioni letterarie con Studio83

Questo mese facciamo il bis: due libri, due eventi! Quello che vi presento oggi è un vero e proprio tour.

Tre giorni, tre luoghi diversi e complementari per parlare insieme di una realtà difficile e spesso poco conosciuta: la difficile strada di tanti papà separati.

Il “giorno dopo” di un divorzio è un processo lungo e doloroso, anche per la parte che sembra più “forte”: il marito e papà, che affronta difficoltà e spesso veri e propri torti.

Insieme al giornalista Manuele Fiori parleremo del suo ultimo libro “C’è sempre domani”: la storia di un papà divorziato che perde tutto ma continua a lottare, incastrato da meccanismi poco equi, e cosciente degli errori da non ripetere. Per il bene dei suoi figli. E per un domani migliore.

Le presentazioni

Continua a leggere il post

Presentazione “La letteratura e l’inganno” – Ecco com’è andata!

Giovedì 9 novembre abbiamo presentato presso la Biblioteca Civica “Sicilia” di Milano il libro di Luca Bartolomei “L’inganno e altri racconti”, con un incontro a tema che abbiamo scelto di intitolare appunto “La letteratura e l’inganno”.

Sì, perché se ci pensiamo bene scrivere significa anche “ordire un inganno”: inganno al quale il lettore collabora coscientemente, per la costruzione di un mondo e di un senso che non è sempre scontato.

“Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto”.

Italo Calvino

Continua a leggere il post

“Vissi d’ignoto amor” di Luigi Guidi – Recensione

In questo periodo abbiamo più volte parlato di self-publishing, di pubblicazione indipendente e dell’ampio universo che ruota attorno a questo percorso editoriale. Oggi recensiamo il romanzo d’esordio di un autore self, con cui abbiamo già lavorato diverse volte, e che abbiamo molto apprezzato per la qualità della scrittura. Si tratta di Luigi Guidi, originario di Montefalco, che con “Vissi d’ignoto amor” ha raccontato una storia di amore e formazione ambientata nell’Umbria degli anni Sessanta.

 

Angelo ha diciotto anni e deve fare i conti con una forte timidezza che limita i suoi rapporti interpersonali. In particolare si strugge d’amore per Elisa, sorella di un amico, alla quale non è in grado di rivolgere la parola, tantomeno di confessare i propri sentimenti. Un giorno, la casa accanto alla sua viene occupata da Rosanna, ventiduenne in fuga da una situazione sentimentale e familiare complicata…

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE

Ottobre 2017 – Il blog di Studio83

Ed eccoci alla fine di ottobre, mese di letture, di convention e di nuove uscite “libriche”!

Il tema portante è stata la narrativa di genere, visto che questo mese si è tenuta la convention del libro fantastico Stranimondi a Milano: non a caso abbiamo iniziato parlando de “La guerra dei mondi” di Wells, classico del mese [Leggi: “La guerra dei mondi – Un classico al mese”].

Siamo poi passate in zona young adult con un approfondimento sul romanzo “Tredici” di Jay Asher per la nostra rubrica dedicata ai romanzi trasformati in serie tv [Leggi: “Tredici (Thirteen reasons why) – Dal libro alla tv”].


Continua a leggere il post

La letteratura e l’inganno – Una presentazione letteraria con Studio83

“Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto”.

Italo Calvino

Tenendo bene a mente questa celebre massima di Calvino, stiamo organizzando una presentazione letteraria all’insegna della ricerca.

Continua a leggere il post

Speciale self publishing! L’importanza del gruppo di pari – Intervista a Biagio Veneruso, creatore e coordinatore del gruppo di autori indipendenti Streetlibers

Continua la nostra serie di post dedicati al tema dell’autopubblicazione: con esempi, interviste e approfondimenti per capire meglio come puoi muoverti online, come funziona il selfpublishing, come vendere il tuo ebook su Amazon e online!

In questa serie lasciamo la parola agli esperti: abbiamo realizzato una serie di interviste, con domande a volte anche critiche e dirette, per capire meglio come muoversi e su quali basi farlo.

Dopo il post dedicato all’autore best seller Simon Sword, 15.000 copie vendute su Amazon del suo libro di esordio, oggi abbiamo il piacere di ospitare un altra figura dai “grandi numeri”, ovvero Biagio Veneruso, un autore indipendente e futuro avvocato che si è imbarcato in un’impresa affascinante e impegnativa: ha creato Streetlibers – quelli che hanno pubblicato su Streetlib. Ovvero un gruppo di aggregazione per autori e autrici che hanno pubblicato i loro testi tramite la piattaforma Streetlib.

Continua a leggere il post

Autopromozione su Facebook: cinque strategie efficaci

Il mese scorso abbiamo parlato dei cinque errori più comuni che si rischiano di commettere quando si promuove il proprio libro su Facebook. La creazione di troppe pagine, o la confusione tra la dimensione privata e quella pubblica; l’aggressività nel porsi, o l’uso di argomentazioni poco efficaci. Oggi vediamola in positivo: cosa possiamo fare, nel concreto, per rendere efficace l’autopromozione sul social network più frequentato di sempre? Cosa fare, insomma, per promuovere il tuo libro su Facebook?


Continua a leggere il post

Grandi romanzi, grandi film: consigli di lettura!

Tra letteratura e cinema c’è sempre stato un connubio storico, che ha portato alla trasposizione su pellicola di centinaia di romanzi. L’annosa questione “è meglio il libro o il film” sembra insolubile se non valutando di caso in caso, e tenendo a mente che si parla di due media differenti. A ogni modo, per questo ottobre i nostri consigli di lettura vertono su romanzi dai quali sono stati tratti ottimi film: scopriamone cinque!


Continua a leggere il post