Scrivere a quattro mani: ce lo raccontano Alessandro Napolitano e Fabio Aloisio

Abbiamo parlato più volte nel blog della scrittura a quattro mani, che comporta una dose di impegno e concentrazione in più, ma che dona anche la soddisfazione di un lavoro in team.

Noi di Studio83, ovvero Elena Di Fazio e Giulia Abbate, abbiamo pubblicato diversi racconti scritti a quattro mani (l’ultimo dei quali per Urania Mondadori: “Guerra Fredda”, uscito sul Millemondi di luglio 2019).
Questo tipo di scrittura e di relazione ci accompagna da sempre, ed è uno dei “cementi” della nostra amicizia.

read more

“Cielo di carta”: nuovo racconto di Irene Drago per Futuro Presente

Siamo ancora felicissime per il Premio Italia che Futuro Presente si è aggiudicata come miglior collana: quale modo migliore di festeggiare che continuare a lavorare alacremente?

Eccoci quindi a parlare dell’ultimo racconto approdato nei nostri lidi: “Cielo di carta” di Irene Drago, che per Futuro Presente aveva già firmato l’apprezzatissimo “Liberi tutti”.

Nei ricchi quartieri, le Stelle e le Comete, ci pensano Mamma Pharma e Papà Naja a controllare ogni cosa, sotto lo sguardo severo del Presidente. Oltre i confini c’è lo slum infestato di malattie, miasmi, povertà. Ma qualcos’altro sta prendendo vita tra baracche e rivoli di fango: danze di topi, brulicare di vermi, e un culto sincretico di antichi dei che si perdono nella notte dei tempi. Da Irene Drago, già autrice di Liberi tutti, un racconto visionario e potente in cui riecheggiano Ellison e Lovecraft.

Per saperne di più o per acquistare il racconto in e-book, clicca qui e buona lettura!

Premio Italia 2020: GRAZIE!

Sabato 20 giugno si è tenuta online la Italcon, ovvero la convention italiana del fantastico, giunta alla 46° edizione. Ci sono state presentazioni, panel e interventi interessanti e sono stati consegnati come ogni anno i Premi Italia, riconoscimenti della comunità di appassionate e appassionati al lavoro e alle pubblicazioni dell’anno precedente.

Noi di Studio83 eravamo in finale in diverse categorie. E ne abbiamo vinte due!

read more

Consigli di scrittura: rispetto contro stereotipo

In questi ultimi giorni furoreggia una polemica legata alle rivolte di piazza del #blacklivesmatter, partite da Minneapolis e dal barbaro omicidio a sangue freddo che un poliziotto Derek Chauvin ha commesso ai danni di George Floyd, cittadino afroamericano.

Molt* manifestanti, in città di tutto il mondo, hanno buttato giù statue che celebravano schiavisti e colonizzatori (compresa la statua di Cristoforo Colombo). Qui in Italia, si dibatte sulla statua celebrativa di Indro Montanelli, giornalista che si vantò più volte, fino agli anni ’80, di aver comprato durante la guerra d’Etiopia una “moglie” di 12 anni.

La discussione riguarda anche opere dell’ingegno, come libri e film.
Poco tempo fa, con la morte di Harold Bloom, tornò in auge lo scontro sul canone, che il critico aveva ristretto a poche opere di autori maschi occidentali.
E in questi ultimi giorni la piattaforma HBO ha ritirato momentaneamente il film “Via col vento”, riservandosi di riproporlo con un disclaimer che ne indichi i contenuti razzisti.
(A difesa del film, molti citano il fatto che Hattie McDaniel, l’attrice che interpretava la schiava nutrice Mami, fu la prima afroamericana a vincere un Oscar. Non ci sembra sorprendente che l’intepretazione di uno stereotipo razzista sia premiata dalla società che lo propugna, aggiungiamo solo che proprio a causa della discriminazione razziale ad Hattie McDaniel fu impedito di recarsi a ritirare il premio).

Tutto questo scatena polemiche e scontri furiosi, sia sui social, che sui blog e nei confronti più vari, tra chi considera giusto e necessario questo movimento di revisione da parte di minoranze che rifiutano di essere stereotipate, chi grida alla censura, al revisionismo storico, al “e allora Caravaggio?”, o chi, civilmente e con argomenti solidi, si chiede se non sia il caso piuttosto di guardare avanti, ricontestualizzando in altri modi un passato doloroso e imbarazzante.

Noi di Studio83 abbiamo un’opinione precisa, che non riportiamo qui integralmente: ci limitiamo a parlare come sempre di ciò che conosciamo bene, ovvero della scrittura e della narrativa.

read more

“NewCoin Corporation” di Fabio Aloisio e Alessandro Napolitano: nuova uscita per Futuro Presente

Qualche giorno fa è uscito il racconto lungo “NewCoin Corporation a doppia firma di Fabio Aloisio e Alessandro Napolitano, l’uscita numero 32 della collana Futuro Presente, che curiamo per l’editore Delos Digital.

Futuro Presente è finalista come miglior collana al Premio Italia 2019: è questo il terzo anno in quattro di esistenza che arriviamo in finale grazie al gradimento di lettori e lettrici specializzate.
In più, in questa edizione del Premio Italia abbiamo ricevuto anche un riconoscimento personale: siamo in finale come migliori curatrici, e indipendentemente da chi vincerà (finalisti e finaliste bravissim*!) siamo davvero felici 🙂

C’è poi un ulteriore riconoscimento, davvero prestigioso, legato direttamente al racconto “NewCoin Corporation”.

read more

Presentarsi, proporsi, promuoversi: facciamolo bene!

Un dato di fatto: in queste lunghe settimane di lockdown, in molti hanno usato il tempo a disposizione per riprendere la penna in mano, scrivere, inviare proposte e manoscritti.

Lo sappiamo perché lavoriamo con tanti editori, che ci hanno confermato un aumento delle proposte. E perché noi stesse abbiamo avuto un picco di richieste da parte di autori e autrici per valutazioni, editing e proposte editoriali professionali.

read more

RISORSE #3 / per la Fase 2

Eccoci al TERZO post della nostra serie di #risorse, sperando che sia l’ultimo… o magari che questo nostro appuntamento possa diventare fisso, ma non più legato a una logica emergenziale.

Piuttosto, le risorse gratuite che troviamo e vi segnaliamo potrebbero inserirsi in una dimensione diversa: quella di percorsi di crescita e di conoscenza autonomi e svolti per il piacere di farli, ora che non siamo più bloccati in casa. (…Non tutti, almeno: secondo i dati ISTAT oggi tornano al lavoro 4,4 milioni di persone: una percentuale molto alta è proprio nelle regioni più colpite da Covid, e ha più di 50 anni, quindi è più a rischio Covid. E di quel numero, circa 3,3 milioni sono uomini, le donne restano a casa appresso a figli, famiglie, scuole “a distanza” e cura imposta. Grazie, patriarcato!)

Con questo spirito, abbiamo cercato risorse un po’ diverse dal solito: sempre gratuite e libere, ma non più legate soltanto al momento e alle offerte periodiche. Eccole!

read more

“Le Fiabe delle Tre Sorelle” di Martina Rosazza Burolino – Recensione

[Di questo post è disponibile una versione in inglese: read the english version of this post]

In questi giorni ho avuto il privilegio di leggere alcune fiabe.

In che consiste questo privilegio è presto detto: le fiabe sono ancora inedite, sono state premiate per la loro qualità, scritte e illustrate splendidamente da una giovane artista con una carriera già solida. Inoltre, non sono tradizionali, bensì nuove, e comunque suggestive e valide.

Già in passato noi di Studio83 ci siamo occupate di fiabe e di testi illustrati.

read more

Premio Urania 2019: i finalisti

Sono online i nomi dei finalisti dell’edizione 2019 del Premio Urania: il direttore editoriale Franco Forte ha pubblicato in anteprima su Facebook la rosa dei selezionati che concorreranno per il più importante premio italiano per romanzi di fantascienza.

Ecco i nomi!

read more

RISORSE #2

La forzata permanenza in casa continua, almeno per i “fortunati”.
(Una vasta categoria di persone, infatti, continua a uscire e a lavorare, per sostenere i meccanismi base della società, per presidiare la nostra salute, o semplicemente perché costretta a farlo.)

Chi è in casa inizia forse a sentire il peso di tanti giorni di blocco. Al di là della garrula retorica “devi solo stare sul divano a vederti Netflix, che sarà mai” c’è invece la fatica di una condizione non naturale né salubre, che speriamo si concluda presto nella sicurezza di tutti.

Torneremo ad abbracciarci, di questo siamo certe. Nel frattempo cerchiamo di curare la nostra salute psicologica e fisica, e magari evitiamo di incattivirci sulle tastiere rovinando la giornata degli altri e pure un po’ la nostra.

Detto questo, ecco una nuova serie di risorse alle quali possiamo attingere durante il nostro stare a casa.

read more