La letteratura di ogni giorno. Quattro cose (più una) di cui non possiamo fare a meno – frasicelebri.it

Oggi abbiamo il piacere di ospitare sul nostro blog un guest post, a cura della redazione di Frasi Celebri.

Il sito Frasi Celebri è un archivio immenso di citazioni, aforismi, passi tratti dalle opere più disparate, di autori e autrici i più vari. Quanti di noi non ci sono atterrati almeno una volta, alla ricerca di frasi ispiratrici, di consigli, di aforismi con i quali motivarci e arricchire i nostri stessi testi?

Siamo felici di inaugurare la collaborazione con questo post. Speriamo che lo troverete ispiratore, così è stato per noi. Buona lettura!

La letteratura di ogni giorno.
Quattro cose (più una) di cui non possiamo fare a meno

In un mondo che corre alla velocità della luce, dove centinaia di novità editoriali vengono proposte settimanalmente, mettendo a dura prova i bibliofili più accaniti, una parola risuona a gran voce: letteratura.

read more

Dicono di noi – Proposta editoriale e ricerca editore

Oggi siamo felici di condividere con voi un parere appena arrivato.

La scrittrice che ce lo ha lasciato ha scritto un romanzo toccante di formazione e di crimine: dopo un editing insieme a noi ha deciso di cercare un editore serio per il suo manoscritto.

Si è quindi avvalsa della nostra combo Proposta editoriale professionale + Ricerca editore, un pacchetto di servizi unico, inventato da noi. Non lo troverai altrove!

read more

Rientro in prima riga: perché e come impostarlo

Al mondo esistono due categorie: quelli che usano in rientro in prima riga, e i mostri.

Il rientro in prima riga è una proprietà del paragrafo comunemente utilizzata, che comporta, appunto, un rientro da sinistra della prima riga dopo un a capo.

read more

Concorsi letterari – Poesia

Segnaliamo oggi due concorsi letterari dedicati alla poesia, che ci sono sembrati interessanti, tra le tante proposte esistenti che si leggono online.

La poesia è una scrittura complessa, e pubblicare poesia è difficile.
Quello poetico è un mondo molto piccolo, che vive di dialettica interna e si raggruppa intorno a riviste o movimenti che hanno pochissima visibilità pubblica e nelle librerie.
Ciò vale anche per le case editrici: se non raccomanderemmo mai a un autore o a un’autrice di prosa di rivolgersi a un editore a pagamento, capita di dover essere più flessibili per la poesia, dove spesso la richiesta di contributo è un modo per poter stampare e diffondere volumi, senza che ci sia l’imbroglio dietro.

Siamo felici quindi di segnalare oggi tre concorsi letterari di poesia che speriamo possano crescere e soprattutto dare a poeti e poetesse degli spunti per confronti e relazioni nuove.

read more

Tòpoi letterari, luoghi comuni, cliché, stereotipi. Cosa sono? – III Parte: lo stereotipo

Eccoci alla terza e ultima puntata della nostra piccola serie su alcuni elementi narrativi ricorrenti.

Nella prima puntata abbiamo parlato del luoghi comuni letterari, o tòpoi: un patrimonio che devi conoscere.

Nella seconda puntata abbiamo affrontato il tema dei cliché: ovvero dei tòpoi “degradati” che peggiorano il tuo scritto rendendolo meno efficace.

Oggi ci concentriamo su un altro elemento che devi evitare se vuoi scrivere bene e se vuoi avere lettori e lettrici che ti stimino e non ti detestino: gli stereotipi!

read more

Giorno della Memoria 2019

Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria: è stato istituito per ricordare e onorare le vittime innocenti dell’Olocausto, e anche per costituire un memento sociale e civile. Dovrebbe aiutarci a vegliare e a impedire che massacri come quello nazista non accadano più, come specificato anche dall’art.2 della legge 211 20/07/2000, che istituisce il Giorno della Memoria.

Oggi purtroppo simili eventi stanno accadendo di nuovo, di nuovo con il silenzio, la complicità e addirittura il finanziamento dell’Europa e dell’Italia.

read more

Self-publishing: i requisiti per affrontarlo al meglio secondo Studio83 – Servizi Letterari!

Come editor e operatrici nel campo dei servizi letterari, lavoriamo spesso con autori/autrici che, a un certo punto del loro percorso, decidono di tentare la via del self-publishing. Questo è sempre un argomento molto delicato, soprattutto nel momento in cui ci fanno la fatidica domanda: “Che ne pensate del self-publishing? Voglio autopubblicarmi, mi consigliate di farlo o no?”

È sempre complesso rispondere a questa domanda, perché ogni penna e ogni romanzo sono un discorso a sé stante. Possiamo però fare delle considerazioni generali per spiegare il nostro punto di vista: ecco quattro requisiti che, in base alla nostra esperienza, deve avere chi vuole affrontare una pubblicazione autonoma indipendente!

read more

Scrivere romanzi gialli: i dieci comandamenti di Raymond Chandler

Tra i generi letterari più largamente apprezzati c’è sicuramente il giallo, che raccoglie intorno a sé sia un fandom di appassionati, sia tantissimi lettori e lettrici mainstream. E, quando un appassionato di giallo decide di cimentarsi nella stesura di un romanzo o di un racconto, è facilissimo che si orienti proprio su quel genere. Il che, come abbiamo detto in passato, è un’ottima cosa: leggendo molti libri di uno specifico genere letterario ne interiorizziamo i tòpoi (ma attenzione a non cadere nei cliché!).

Inoltre, possiamo farci insegnare qualcosa dai mostri sacri che ne hanno fatto la storia, come Raymond Chandler, scrittore di luci e ombre, seguace di Dashiell Hammett e della narrativa hard-boiled.

Chandler, che fu parecchio critico nei confronti di molti romanzi gialli dei suoi tempi e di quelli immediatamente precedenti, scrisse i cosiddetti “Dieci comandamenti del romanzo giallo“. Si tratta di dieci regole imprescindibili che deve imparare chi vuole cimentarsi efficacemente con questo genere: andiamo a vedere quali sono le caratteristiche che deve assolutamente avere un romanzo giallo!
read more

Spunti per nuovi inizi: la pianificazione di un romanzo, l’incipit, le prime righe e una sana scrittura

Buon 2019! Oggi è il giorno nel quale molti e molte di noi ricominciano con il lavoro e rientrano nella routine quotidiana, magari dopo una pausa più o meno lunga per le feste di Natale e Capodanno.

Come la mettiamo con le scritture? A che punto sono? Come hai impiegato la pausa festiva?
Forse hai proseguito un romanzo o un racconto che avevi in lavorazione. Oppure hai concluso (magari grazie allo sprint del NaNoWriMo) un testo che era già a buon punto, mettendo la parola FINE. O hai usato i giorni di pausa proprio come pausa, come sospensione dai tanti progetti e dall’impegno della scrittura, per ricaricare le batterie e ripartire con il nuovo anno in modo più riposato e tranquillo.

(In questi casi, ricorda: se hai scritto un romanzo o un racconto, il bello deve ancora venire! Mandalo a Studio83 per una valutazione o per un editing e scopri come migliorare la tua storia, il tuo stile, per raggiungere la pubblicazione con un buon editore!)

C’è un’altra possibilità: ovvero, che tu abbia usato i giorni di festeggiamenti e generale riduzione del lavoro per iniziare una nuova scrittura.

In questo caso, ecco qualche consiglio che potrà esserti utile nell’impostare bene il tuo nuovo progetto. Non dimentichiamo che, come dice l’adagio, chi ben comincia è a metà dell’opera!
read more

Scrittura: l’importanza di fare un bilancio!

Oggi è il 31 dicembre, l’ultimo giorno del 2018: un momento in cui molte persone sentono l’esigenza di fare un bilancio dei dodici mesi appena trascorsi, prima di tuffarsi nell’anno che verrà. Possiamo fare la stessa cosa per quanto riguarda la scrittura? Ed è una cosa utile?

La risposta è: sì. Tenendo a mente un aspetto importante, però, e cioè che i bilanci non servono a scoraggiarsi o a dare spazio ai sensi di colpa, ma a tracciare un quadro più preciso del gap tra i nostri obiettivi iniziali e i risultati che abbiamo raggiunto.
read more